Treviso, Operatori Ecologici diventeranno 007

Treviso, Operatori Ecologici diventeranno 007Il titolo è un po’ “eccessivo”, in realtà non c’è nessun Operatore Ecologico dipendete della Contarina S.p.A. “al sevizio di Sua Maestà Britannica”. Questa notizia mi ha lasciato un po’ perplesso e l’ ho sentita la scorsa settimana alla radio mentre tornavo a casa dal lavoro nel radiogiornale del Veneto alle 12.10, In buona sostanza dopo pochi mesi dall’avvio nel centro di Treviso della tanto “acclamata” raccolta “porta a porta” sembra che in alcuni casi la stessa sia resa difficoltosa dal semplice motivo che alcuni cittadini abbandonino i rifiuti nei posti più disparati, questo oltre a rendere poco decorosa l’ area in questione costa ai cittadini stessi un supplemento per la raccolta dei rifiuti.
Cosa succederà nei prossimi giorni? (a conferma di quanto sto scrivendo vi invito a cliccare su questo link che porta ad una pagina della “Tribuna di Treviso”). Sia l’ azienda Contarina, sia il comune in questi primi tempi di avvio hanno voluto “chiudere un’ occhio”, ma visti i risultati non proprio confortanti si è resa necessaria una decisione drastica, se il provvedimento venisse approvato in comune, gli stessi Operatori Ecologici di Contarina (azienda leader nella raccolta differenziata del trevigiano) verranno muniti di blocco per fare le multe ai cittadini più indisciplinati che abbandonano furbamente i rifiuti per “strada”, in poche parole, e solo in questi casi saranno equiparati agli agenti di Polizia Locale.
La decisione che ha fatto scattare la “molla” delle multe inoltrate dagli Operatori Ecologici è stata voluta dall’ Amministrazione comunale di Treviso che dopo i molteplici ritrovamenti di rifiuti abbandonati dai soliti “ecofurbi” nelle zone della città non ha potuto fare altro che dare ai dipendenti di Contarina la delega a fare multe.
Non è tutto, l’ azienda Contarina oltre a raccogliere quanto lasciato dai cittadini nei giorni prefissati si attiverà con un sevizio festivo, gli Operatori Ecologici saranno presenti anche di Domenica per mantenere il più possibile il centro storico di Treviso il più decoroso, e anche nei giorni festivi la multa non è sospesa.
Questa decisione del comune di Treviso mi trova pienamente d’ accordo, non tanto per le contravvenzioni che potranno essere fatte dagli Operatori Ecologici, ma per il fatto che potrebbe funzionare (almeno in parte) come deterrente contro i “rifiuti selvaggi”.
I cittadini sono avvisati dunque, quelli che molti anni fa erano chiamati “spazzini” ora potranno “staccare” multe (ovviamente per giusta causa). I “tempi” sono cambiati, è stanno cambiando anche i modi di lavorare, in alcuni casi certe notizie (come questa) mi lasciano perplesso (anche se d’ accordo) perché se gli Operatori Ecologici di Contarina potranno fare multe, ma chi paga in caso di errore?
Se volte dare un vostro parere sull’argomento, oppure correggere qualche imprecisione scrivete pure un messaggio. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*