Matteo Renzi, l’ ultimo Comunista?

Matteo Renzi, l’ ultimo Comunista?Matteo Renzi il nuovo Presidente del consiglio un comunista? No, Non credo! Almeno questa è la mia opinione personale (che mi tengo – il punto è interrogativo alla fine del titolo). Cosa sta succedendo ora in Italia? Qualcosa sta cambiando? Perché proprio in quest’ ultimo periodo si  fa tanto un gran parlare di questo nuovo Governo che sembra “regali” i soldi a tutti (o quasi) gli operai? Il nuovo Governo è di “sinistra”? A mio personale parere la “sinistra” è scomparsa da almeno 20 anni! Un Governo di  Comunisti? Altra ipotesi che scarto alla fonte, di comunisti (quelli veri) nel nostro paese ci sono stati ben pochi e comunque erano tutti operai (tranne uno) non avrebbero potuto dare nessun tipo di apporto politico per la causa.
Ma allora, perché si stanno dando da fare proprio adesso che il nostro paese è al disastro economico/sociale? Perché non ci hanno pensato prima, o almeno qualche anno dopo questa fantomatica crisi che non accenna a retrocedere, anzi, da quello che si apprende giorno dopo giorno le aziende continuano a chiudere e migliaia di persone (padri e madri di famiglia) continuano a perdere il posto di lavoro che come tutti (o quasi) sappiamo è l’ unica fonte di reddito/sostentamento che milioni di famiglie hanno; in buona sostanza la “direzione” non è cambiata da quando la “crisi” è cominciata, e non si intravede nessun dietrofront imminente, mentre alcuni dei soliti esperti affermano che neanche per il prossimo anno (lo sento dire da 7 anni), saremo in grado di “crescere”.
A detta del nuovo Presidente del consiglio Matteo Renzi qualcosa dovrebbe cambiare, oramai siamo sommersi di proclami che tutti i giorni annunciano che avremo circa 80 euro in più nella busta paga di chi lavora, già chi lavora? Nel settore privato (l’ unico a pagare questa crisi) di operai ne sono rimasti pochi, e fino alla fine di Maggio 2014 ne resteranno ancora meno; commercianti, liberi professionisti o chiunque lavori in proprio non vedranno (almeno per il momento) neanche “il becco di un quattrino”.
“Ma bastano 80 euro al mese in più per rilanciare l’ economia?” A mio libero parere no! Chi si potrà permettere di spenderli saranno i soliti con il posto fisso (e non tutti) che dalla crisi sono stati “colpiti di striscio”, il resto si guarderà bene di “sperperarli”, non si sa mai.
Faccio un esempio: “io stesso che scrivo questo post ero disoccupato da 6 anni, ora sto lavorando da precario (sindacati –  agenzie…) con un contratto di 5 mesi, non mi sogno nemmeno (ammesso che ci saranno) di spendere 80 euro che il nuovo governo mi ha “Regalato” (ci regalano i nostri soldi)”.
Dalle prime righe che ho scritto si capisce che il titolo di questo post non ha nessun senso, ma il fatto è che non so come interpretare questo “slancio” di generosità del nuovo Governo (che di sinistra non è, almeno per quella sinistra che io mi ricordo), e in particolare di questo provvedimento voluto fortemente dal Presidente del consiglio Matteo Renzi di dare circa 80 euro in busta paga ad ogni operaio (o quasi).
Cosa si nasconde dietro questa che io chiamo “manovrina da politico”? Ribadisco un dato di fatto: nessun governo di una qualsiasi nazione mondiale è in grado di regalare soldi al popolo, senza poi riprenderseli con gli interessi sotto forma di altre tasse o tagli nei servizi essenziali. In buona sostanza una nazione non può spendere 100 euro e incassare 99, Sarebbe un disastro!
Cosa ci dobbiamo aspettare? Cosa ci riserva il futuro? Quanto ci costeranno questi fantomatici 80 euro in più in busta paga? Dove prenderanno le coperture finanziarie per tale scopo – i soldi non ci sono più!
Tutto quello che dobbiamo fare è aspettare i mesi successivi al provvedimento (questo provvedimento ci potrebbe costare caro – ma è solo una mia ipotesi).
Nessuna nazione può spendere 100, e incassare 99, sarebbe un disastro! Lascio a voi ogni lecito commento in proposito. Grazie.

One thought on “Matteo Renzi, l’ ultimo Comunista?

  1. l’abilità politica di qualcuno non significa riconoscergli valore da statista.Per esempio considero Berlusconi uno dei più abili politici degli ultimi 30 anni e nello stesso momento il meno statista di tutti. Se il paradosso non ti è accessibile ti faccio un disegnino e poi la barchetta ce la fai con quello quando avrai finito di interpretarlo. E in ogni caso Ti basta poco per impressionarti detto da uno che ogni giorno scrive almeno 32 volte Renzi bello tutti gli altri brutti brutti è un paradosso che immagino esserti persino inaccessibile di quello sopra.Stai diventando una quotidiana certezza quasi quanto Lubianka, che se gli chiedi se ha da accendere ti risponde che i comunisti a Praga non accendevano mai e oggi si può accendere perché c’è libertà dai comunisti che a Praga non accendevano mai.Poi ci sei tu, che se uno contesta Renzi arrivi col tempo di reazione di un airbag.Secondo me è anche questo che fa del Post un luogo di ritrovo, sai chi ci trovi, c’è la serenità della sicurezza, ti da delle certezze che in tempi come questi hanno il loro bel teporino da plaid in una serata di dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*