Trento, operaio smonta lavatrice e trova un pitone

Trento, operaio smonta lavatrice e trova un pitoneBrutto quarto d’ora per un operaio di Lavis in provincia di Trento, lo stesso mentre smontava una lavatrice ha visto sbucare fuori dall’oblò un serpente (pitone) luogo circa un metro che probabilmente aveva adottato la lava biancheria come casa. Quanto successo tuttavia si è risolto nel migliore dei modi a parte il grande spavento che ha colto l’operaio dipendente di una azienda che si occupa di ricicli, lo stesso pitone è stato “prelevato” dalla Forestale di Trento che a loro volta si sono rivolti al Museo delle Scienze per trovare al serpente una sistemazione adatta al suo “habitat naturale”.
Come riportato da Trentotoday, l’operaio che fa parte dell’azienda Asia che si occupa di igiene ambiatele e di riciclo stava smontando la lavatrice ed in un primo momento aveva scambiato il pitone per un tubo di gomma. Poi però, guardando con più attenzione l’interno dell’oblò si è accorto che dentro si trovava un pitone lungo un metro, grande meraviglia sicuramente ma anche un po’ di paura.
Questo di trovare animali di ogni sorta dentro mobili o elettrodomestici abbandonati sembra non sia la prima volta, in particolari i serpenti (che amano la tranquillità) e nella fattispecie i pitoni, trovano queste “sistemazioni” adatte al loro scopo in quanto gli stessi credono che mobili e d elettrodomestici siano un “punto” fermo sopratutto se sistemate in modo definitivo probabilmente in questo caso la lavatrice stessa era ferma da tempo.
Il pitone di cui accennavo all’inizio del post non essendo un rettile di cui il nostro ecosistema “produce” autonomamente era quasi certamente scappato da qualche abitazione, lo stesso avendo bisogno di un clima caldo ha ben pensato di sistemarsi dentro il cestello della lavatrice che oltre ad essere di acciaio inox, lo stesso tende a trattenere il calore dando al rettile la giusta sistemazione.
ricordo anche che i pitoni non solo velenosi come una buona parte dei rettili di cui il morso a volte è letale, tuttavia gli stessi quando hanno raggiunto l’età “adulta” sono in grado di sviluppare una forza straordinaria che serve a soffocare le sue prede.
Se volete commentare questo strano episodio di ritrovamento di un pitone, oppure siete esperti di rettili vi invito a scrivere per approfondire il post. Grazie.

Il video si riferisce ad un’altro ritrovamento di un Pitone in lavatrice, ma in Inghilterra. 

https://youtu.be/owaCGD7t1jE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*