Terrafugia TF-X, l’auto del futuro è già qui

Terrafugia TF-X, l'auto del futuro è già quiNon sappiamo di preciso ancora quanto velocemente la TF-X andrà su strada, ma una volta in volo potrà “navigare” ad una velocità di circa 400 Km all’ora percorrendo una distanza di oltre 900 chilometri con un solo pieno. Il che significa, che si potrebbe andare da Milano a Napoli, in poco più di 2 ore, senza mai fermarsi, in aggiunta, con il carburante rimasto potremo recarci al bar per ber un buon caffè.
Non è fantascienza, la Terrafugia TF-X, è realmente un auto che può decollare, si alza in volo come un normale elicottero, grazie anche ai due rotori posti sui fianchi della macchina, poi una volta decollata, gli stessi diventano dei “jet” che fanno volare l’automobile come un normalissimo aereo privato, un computer di bordo molto sofisticato fa il resto, mentre per quanto concerne le persone trasportate, una volta entrata in produzione su scala mondiale, la TF-X, potrebbe essere in grado di “fare tutto da sola”, permettendo ai passeggeri di passare qualche ora in completo relax, in attesa di arrivare a destinazione.
Terrafugia, l’azienda statunitense che produce automobili volanti, con sede nel Massachusetts, dichiara che, per vedere queste automobili “volanti” parcheggiate lungo i viali, ci vorranno dagli 8, ai 12 anni, insomma, la produzione su vasta scala è prevista per la fine del prossimo decennio, sempre che trovi interesse da parte degli utilizzatori, considerando anche il fatto che non è ancora chiaro esattamente quanto la TF-X potrebbe costare, ma Terrafugia ha lasciato intendere che il prezzo finale, potrebbe essere alla pari con un’auto di lusso, Ferrari, Rolls Royce, ecc..
Certo non sarà facile (almeno nei primi anni), dal punto di vista legislativo far “decollare questo “progetto volante”, potremmo trovarci il cielo riempito con “aerei personali”, ed è chiaro che i legislatori di tutto il mondo avranno bisogno di molto tempo per sviluppare un regolamento che permetta ai veicoli volanti di poter transitare sopra le nostre teste in tutta sicurezza.
Per concludere, In caso di guasto, la TF-X può aprire un paracadute d’emergenza, che permetterà al veicolo, di atterare dolcemente, e in tutta sicurezza sulla terraferma; non sappiamo dirvi se può anche “planare” in mare, e galleggiare, ma questi particolari ci verranno svelati nei prossimi prototipi.
Era il 1985 quando Robert Zemeckis nel film “Ritorno al futuro”, interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd, faceva vedere la DeLorean che decollava sul viale, e già si immaginava un futuro non troppo lontano dove le auto potevano viaggiare su autostrade “costruite” nel cielo, con tanto di traffico, e ingorghi; quel futuro è già arrivato, ancora un decennio di pazienza.
Vi invito a lasciare un messaggio se vi va di commentare quanto scritto, oppure se avete altre informazioni riguardo la TF-X, prodotta da Terrafugia potrete “completare” questo post. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*