Naufragio-Costa Concordia

Naufragio Costa ConcordiaLa tragica notizia del naufragio della nave da crociera Costa Concordia è di poche ore fa, io stesso ho saputo di questo tragico disastro questa mattina presto ma prima di scrivere quanto, ho voluto appurare le molteplici notizie che si susseguono continuatamente nei vari network italiani ed esteri che in queste ultime ore sono pressoché in fermento per quanto accaduto presso l’Isola del Giglio in provincia di Grosseto. A quanto sembra ieri sera la Costa Concordia transitava vicino al “Giglio”, la stessa molto probabilmente troppo a ridosso della costa che di conseguenza ha urtato una serie di scogli (dai residenti chiamati “scole” ) che hanno provocato una grande spaccatura sulla chiglia facendola quasi affondare.
Si annuncia una catastrofe dal punto di vista delle vittime, la nave aveva a bordo oltre 4.000 persone, e questo unito alla sua inclinazione (su un basso fondale) potrebbe incidere fortemente sul numero dei decessi.
Mi sto chiedendo continuatamente come in mare possano succedere queste tragedie, è incredibile che ai giorni nostri le persone che dovevano trascorrere una piccola vacanza perdano la vita per “disattenzioni” inspiegabili (almeno per il momento).
Le navi (tutte) al giorno d’ oggi, sono dotate dei più moderni sistemi di sicurezza, evidentemente qualcosa non ha funzionato, ma cosa può essere successo? errore umano? Errore del computer di bordo? In ogni caso è certo è che gli unici a rimetterci sono stati quanti si trovavano a bordo.
Nel video pubblicato sul sito di Repubblica si può vedere il naufragio Costa Concordia, in particolare si può notare un grande squarcio proprio sotto la chiglia dovuto all’urto subito la notte scorsa (Venerdì 13 Gennaio), con un grosso scoglio situato vicino alla costa all’Isola del Giglio (Grosseto).
Da quanto è emerso dalle prime ricostruzioni sembra che la causa dell’incidente che hanno portato al tragico epilogo della Concordia, sia stata una manovra “azzardata” (inchino) da non farsi troppo vicino alla costa.
Se volete aggiungere altro a quanto scritto vi invito a farlo, il blog è a vostra disposizione. Ringrazio tutti.

One thought on “Naufragio-Costa Concordia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*