Mira, assessore e futura mamma esonerata dal sindaco

Mira, assessore e futura mamma esonerata dal sindacoLa notizia è di qualche giorno fa, prontamente pubblicata da tutti i quotidiani locali e nazionali, e ha destato molto clamore tra la cittadinanza di Mira un comune in provincia di Venezia situato lungo la Riviera del Brenta con circa 40 mila abitanti; tutti i giorni ci sono persone che perdono il loro lavoro, operai, impiegati, politici (tra cui assessori e consiglieri), banchieri ecc.., ma questo caso non è passato inosservato per il semplice motivo che l’ assessore del comune di Mira fa parte del Movimento CinqueStelle, e ovviamente anche la più banale delle notizie (non è questo il caso), suscitano molto interesse, e diventano fonte di dibattiti aperti per la campagna elettorale.
La notizia diventa molto più “interessante” soprattutto quando come in questo caso, ambedue le parti sono della stessa “corrente politica”.
Ma veniamo alla notizia vera e propria: l’ avvocato Roberta Agnoletto assessore del comune di Mira con deleghe allo Sport e Ambiente si vede “togliere” gli incarichi che fino a pochi giorni fa aveva portato avanti, la decisione porta la firma del Sindaco Alvise Maniero eletto nelle fila del Movimento CinqueStelle circa 8 mesi fa, e che in buona sostanza sembra essere “preoccupato” per la salute dell’ assessore, è ritiene di doverla sostituire.
“Licenziata perché in attesa di un figlio”, questa decisione ovviamente non va giù all’assessore di Mira, che ritiene ingiusta, e al quanto “viziata” il provvedimento del Sindaco di Mira Alvise Maniero, e annuncia ricorso.
Ovviamente una “novità” del genere non può passare inosservata, soprattutto negli “ambienti femminili”, che giustamente gridano allo scandalo, molti i messaggi di solidarietà pervenuti da ogni parte (si aggiungono anche i nostri, anche se siamo “nessuno”).
Pronta  la replica del Sindaco di Mira, che sul Blog di Beppe Grillo, e dai microfoni della “La Cosa” (Web Radio/TV), accusa di strumentalizzazioni giornali, e televisione (proprio a qualche settimana dal voto), e afferma che la gravidanza dell’ assessore non c’entra nulla, “abbiamo bisogno di persone valide (e l’ assessore lo è), ma che siano presenti il più possibile in municipio a Mira, e l’ assessore Agnoletto non poteva garantire questo”.
Cosa dire di questa controversa “vicenda”? Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, e soprattutto se ci saranno delle delucidazioni a proposito.
Qualche settimana fa Beppe Grillo nel suo intervento a Marghera ha confermato che nel Movimento CinqueStelle ci saranno più donne elette in parlamento che uomini (in poche parole la Donna viene messa in primo piano). Ci auguriamo che sia così. Lascio a voi i commenti in proposito. Grazie.

One thought on “Mira, assessore e futura mamma esonerata dal sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*