I 3 giorni della Merla, la leggenda di nonna Maria

I 3 giorni della Merla, la leggenda di nonna MariaCi siamo, oggi cominciano i famigerati e tanto temuti “Giorni della Merla”, il periodo è sempre quello – 29, 30 e 31 Gennaio, sembra comunque che quest’anno la tradizione che vuole questi 3 giornate tra le più fredde della stagione invernale venga rispettata, infatti è già da qualche giorno che le temperature si sono abbassate di molti gradi almeno per quanto riguarda il Nord, e le previsioni non promettono nulla di buono, sono in arrivo forti venti gelidi con temperature “polari”.
Ora veniamo alla leggenda di questo “detto” popolare e che comunque riguarda maggiormente il Nord Italia, ho chiesto ad una nonna (nonna Maria) se avesse qualche notizia a proposito dei giorni della merla, e se da bambina ne avesse già sentito parlare, mi risponde che della leggenda vera e propria non ne sa nulla, ma il detto in questione ha origini molto lontane e aggiunge che lei si ricorda di quando da fanciulla il clima era molto diverso e nel periodo citato come i giorni della merla il freddo era molto più intenso con temperature molto rigide e con il ghiaccio per terra che persisteva per settimane, tuttavia si era consapevoli che l’ inverno sarebbe finito da li a qualche mese.
Quasi impossibile se non in qualche caso sporadico che questo fenomeno sia presente ai giorni nostri e comunque con le attrezzature e i prodotti del giorno d’ oggi il disagio viene di molto limitato.
Non c’era molta legna per scaldarsi al” epoca di nonna Maria, siamo nei primi anni dopo la seconda guerra mondiale e le risorse erano molto poche ma tanto il freddo patito, e tanta la fame che aumentava ancor di più la sofferenza al freddo.
Ho chiesto ad un’ altra nonna più anziana che abita nel Sud Italia (nonna Lina), se ha qualche ricordo dei giorni della merla, ma lei resta un po’ sorpresa dalla mia domanda in quanto al Sud questo detto lei non ricorda di averlo sentito, è probabile che in paesi di montagna ne sappiano qualcosa – aggiunge – ma in pianura e nelle cittadine che costeggiano il mar Ionio il freddo intenso è solo un ricordo di qualche giornata.
A questo punto sono propensa a dire con certezza che la leggenda dei 3 Giorni della Merla sia concentrata solo al Nord del nostro Paese, e in posti di alta montagna del Sud dove è logico ci siano temperature più basse che in pianura.
Secondo quanto letto in rete ci sono molti “diversificazioni” sulla leggenda della “Merla”, ma quella che più risulta verosimile (come leggenda pura), è quella di una merla bianca che trovò rifugiò dentro un camino di una casa per sfuggire al gelo degli ultimi 3 giorni di Gennaio. Solo dopo tre giorni uscì dal comignolo, completamente nera. Da quest’ultimo particolare e da allora tutti i merli diventarono neri. In altro contesto la stessa merla di questa piccola leggenda vuole che con lei ci siano anche l’ intera famiglia con tanto di piccoli e del “marito” merlo, ma come ripeto è solo una leggenda e comunque sono tante le versioni.
Vi invito a scrivere se avete qualche versione vostra di questa leggenda (magari chiede a qualche parente anziano), sarebbe bello condividerla con altri lettori. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*