BlackBerry BES 12, arrivano novità: il rilancio è pronto

BlackBerry BES12, arrivano novità: il rilancio è prontoBlackBerry la famosa casa Canadese costruttore dell’ omonimo telefonino prevede di lanciare a breve un nuovo strumento per i suoi clienti. La società ha annunciato la settimana scorsa che proporrà BlackBerry Enterprise Service 12 (BES12), un servizio che tende ad unificare le sue piattaforme esistenti e fornire ai clienti una maggiore flessibilità e sicurezza. Come tutti voi sapete in quest’ ultimo periodo le vendite del BlackBerry hanno avuto un vistoso calo che se unito anche al calo di popolarità dei suoi dispositivi (che una volta erano prodotti all’avanguardia), allora il “colpo” incassato da costruttore Canadese è molto forte.
Io personalmente non seguo molto gli avvenimenti tecnologici soprattutto legati al mondo della tecnologia telefonica, ma visto che un nostro componete famigliare ne possiede uno la cosa mi ha molto incuriosito.
Il nuovo servizio lanciato da BlackBerry è orientato prevalentemente verso le imprese, o comunque verso chi fa del BlackBerry uno strumento per gestire situazioni molto complesse (ricordo che anche il Presidente degli stati Uniti D’ America utilizza il BlackBerry). Chi di dovere, spera così che questo orientamento sulle attività di impresa (che è stata a lungo una forza di base), contribuirà a rilanciare le vendite del famoso telefonino perché come detto in precedenza con la sua nuova linea di BlackBerry 10, gli stessi non sono riusciti a riconquistare quote di mercato ormai sature di dispositivi iPhone e Android.
Ovviamente il nuovo servizio non sarà disponibile da subito, la casa Canadese ha voluto far sapere che BES12 (soluzione di mobilità aziendale)  sarà lanciato entro la fine del 2014, e unificherà la BES10 esistente e la piattaforma BES5 che i suoi clienti attualmente utilizzano per gestire i dispositivi mobili sulle loro reti aziendali e governative interne.
Abbiamo voluto ampliare la piattaforma BES12, e Saremo in grado di fornire con continuità la gestione della mobilità aziendale per l’intera famiglia dei dispositivi BlackBerry – ha detto John Sims (Presidente dei servizi Enterprise), facendo notare che BES12 permetterà a coloro che utilizzano iOS e dispositivi Android su reti aziendali di godere di una esperienza utente molto più ampia.
Il servizio permetterà ai dipendenti di un’organizzazione di chattare con i loro colleghi con un livello di maggiore sicurezza, pur rimanendo liberi di gestire i propri messaggi e contatti Bbm (servizio di messaggistica) al di fuori dell’organizzazione in modo semplice e nel rispetto della privacy. Non mi è dato a sapere dei particolari di questo nuovo servizio, ma quello che è certo è che BlackBerry conta molto sul successo e della sua gestione di questa nuova utilità.
Alla fine dello scorso anno, l’azienda con sede a Waterloo, Ontario, ha finalmente aperto la piattaforma di messaggistica per gli utenti di iPhone e dispositivi Android, e il numero di utenti attivi del servizio è cresciuto fino a oltre 80 milioni. BBM è un servizio mobile di messaggistica ancora in fase di sperimentazione (ormai ci sono diverse app che consentono tale servizio, non dimentichiamo che proprio qualche giorno fa sono stati spesi quasi 19 miliardi di dollari per acquistare WhatsApp da parte del gruppo Facebook), tuttavia la sua base di utenti è riuscita a tenere il passo con quello di WhatsApp e di altri concorrenti più recenti. In parte perché BlackBerry aveva a lungo rifiutato di offrire il servizio agli utenti su altre piattaforme.
Allora non ci resta che aspettare (io escluso) questo nuovo servizio che si presume sarà il nuovo fiore all’ occhiello di BlackBerry, e a sentire il Ceo John Chen saranno messi in commercio anche 2 nuovi dispositivi dal costo abbastanza abbordabile (sui 200 dollari, ma il particolare del prezzo prendetelo con le pinze). Un un dispositivo mobile di qualità come quello usato da Barck Obama, credo meriti ancora una possibilità. Commenti? Grazie.

https://youtu.be/HOb-YpL6so8

One thought on “BlackBerry BES 12, arrivano novità: il rilancio è pronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*