Venezia, nelle rotatorie provinciali spuntano i fungo cartelli

Venezia, nelle rotatorie provinciali spuntano i fungo cartellisi è proprio così, forse molti automobilisti non se ne sono nemmeno accorti, ma da qualche mese nelle rotatorie gestite dalla Provincia di Venezia, sono comparsi dei cartelli segnaletici di piccole dimensioni che noi di Gidiferroblog abbiamo voluto chiamare “fungo cartelli”. Sostanzialmente questi cartelli, hanno due “estensioni”, uno (quello superiore) indica la provincia di appartenenza dove si trova la rotatoria, il secondo indica il comune dove è situata, la zona, il numero della rotonda, e il numero della strada provinciale dove si trova la rotatoria stessa.
Ma sono utili? Erano indispensabili? Bella domanda, da informazioni ufficiose che ho chiesto agli “addetti ai lavori”, i cartelli fanno parte di un “progetto rotatorie” di tutta la Provincia di Venezia, e hanno lo scopo di indicare principalmente il numero della rotatoria stessa e il comune dove si trova, per quelli che devono fare la manutenzione delle “rotonde” questi “fungo cartelli”, potrebbero rappresentare un punto di riferimento, in quanto il numero stesso farebbe perdere meno tempo nell’ individuare la rotatoria precisa.
Per quello che mi è dato a sapere, al momento non sono in grado di dirvi se le altre province del Veneto, e altre province italiane abbiano adottato questo tipo di segnaletica.
Chiedendo in “giro” tra i residenti che abitano vicino alle rotatorie, cosa ne pensassero di questa segnaletica, qualcuno ha voluto sottolineare l’ inutilità di questi cartelli, in quanto in molte rotatorie (quelle non pavimentate), quando crescerà l’ erba gli stessi saranno nascosti e invisibili (almeno fin quando l’ erba stessa non venga tagliata), i medesimi cartelli sono di piccole dimensioni, e solo quado si è ad una certa distanza si può leggere cosa c’è scritto, alcuni automobilisti “distratti” potrebbero anche rallentare nelle rotatorie per guardare meglio, tuttavia, potrebbero essere utili come punto di riferimento a qualche “turista per caso” che si potrebbe “perdere” (ipotesi abbastanza remota).
Quasi nessuna utilità dunque, per questi fungo cartelli. Una cosa che speriamo sia stata messa in atto dalla Provincia di Venezia per posare questi “cartellini”, l’ utilizzo di personale disoccupato che in questo periodo non manca. Voi che ne pensate dei fungo cartelli, lasciate un vostro commento. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*