Venezia, Carnevale 2014: il Volo dell’Angelo

Venezia, Carnevale 2014: il Volo dell’ AngeloIl Carnevale di Venezia batte il Carnevale di Venezia. Piazza San Marco strapiena oltre ogni limite per l’ avvenimento più atteso del Carnevale della città lagunare, il volo dell’ Angelo. Non vi so dire quante persone oggi hanno “invaso” Venezia ma erano tante e se dovessi fare una mia stima ad occhio e croce ci saranno state oltre centocinquantamila persone. Un gran pienone, e d’altronde non ci si poteva aspettare altro dopo tutto Venezia è sempre Venezia!
Il volo dell’ Angelo che si è tenuto oggi in Piazza San Marco attira ogni anno tantissime persone, e Julia Nasi la bellissima “Maria” scelta per il volo è stata all’altezza del suo compito (a mio parere molto brava). Non sono riuscito a fare le riprese come volevo, impossibile entrare nella zona riservata alla stampa, e impossibile trovare una posizione ottimale per piazzare la video camera, molta gente ovunque ogni angolino occupato e purtroppo molti che spingevano ma tuttavia non mi sono perso d’ animo e sono riuscito a filmare ugualmente il Volo dell’ Angelo di Julia, ho utilizzando lo zoom che ovviamente a per certe distanze è indispensabile ma richiede una “posizione” stabile ed io non ero in grado di averla.
Le immagini del volo sono un po’ tremolanti ma accettabili, per il resto (che vedrete tra qualche giorno sul canale YouTube GidiferroTeam) è un susseguirsi di colori, maschere e costumi che hanno dato un’ aspetto particolarmente bello alla piazza più visitata del mondo.
Al contrario del capodanno questa volta lungo le “calli” e in Piazza San Marco non sono rimasti i soliti “rifiuti” ma solo i classici coriandoli e stelle filanti che verranno rimossi abbastanza facilmente dagli operatori della Veritas. Parlavo prima di spintoni, a tal proposito ho assistito a malincuore a qualche episodio di rissa legato proprio a questo genere di urto tra le persone, ma comunque nulla di preoccupante.
Tantissime maschere dicevo, tantissimi costumi colorati e di grande prestigio che hanno sfilato per la piazza e sul palco allestito per l’ occasione, impossibile fare le riprese di tutto quello che era presente ma comunque sono riuscito (grazie al treppiede) a fare filmati “aerei” di buona qualità dove si vedono in panoramica ampi spazzi della piazza che come accennato prima era strapiena, e questo particolare mi ha lasciato molto preoccupato in quanto non c’era un minimo di spazio di sicurezza e se fosse successo qualcosa le persone non avrebbero avuto vie di fuga.
Per finire una nota: ho avuto la necessità di usare i bagni che si trovano vicino San Marco, il costo era diciamo “accettabile”, ma non è questo il punto, e che sarebbe il caso in certe giornate affollate mettere qualche guardia all’entrata per evitare spiacevoli inconvenienti (anche dai risvolti preoccupanti) che potrebbero verificarsi proprio quando c’è molta gente (il perché è meglio non dirlo, scopritelo da soli).
Termino qui inutile aggiungere altro, il Carnevale di Venezia resta (a mio parere) uno degli spettacoli più rinomati del mondo, e quest’anno ha battuto ogni record di visite.
Se volete fare qualche commento scrivete pure la vostra opinione, e soprattutto raccontate se ci siete stati (folla permettendo). Grazie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*