Tromba d’ aria a Venezia 12/06/2012

Tromba d' aria a Venezia 12/06/2012Credo che stiamo per entrare in una estate alquanto strana, nelle ultime settimane che stanno precedendo questa stagione (che dovrebbe essere la più calda in assoluto), mi è sembrato di vedere eventi che di estivo non hanno nulla a che vedere. Temperature molto al disotto della media, forti temporali con grandinate (quest’ultime molto pericolose per l’ agricoltura) stanno mettendo a dura prova tutti i settori lavorativi in primis quello turistico, a questo triste contesto non mancano le altrettanto terribili trombe d’ aria.
Questa volta ad essere colpita dalla “forza della natura” è stata la città lagunare che nella giornata di oggi ha visto crearsi una tremenda tromba d’aria, a Venezia, la stessa ha provocato molti danni e tanta paura tra i residenti.
Il video girato proprio nella laguna veneziana proprio nei momenti di maggiore “distruzione” mostra come la potenza di questi fenomeni naturali sia in grado di sollevare come “carta” tutto quello che trova nel proprio cammino, senza risparmiare nulla.
Nel caso di Venezia i danni sono stati molto ingenti, imbarcazioni distrutte , alberi sradicati e case scoperchiate come fossero “capanne di paglia”, ai residenti non resta altro che rimboccarsi le maniche.
La formazione di una tromba d’ aria, è legata soprattutto ad alcune particolari situazioni atmosferiche, le condizioni “più favorevoli “per la sua origine, si trovano negli ambienti fortemente instabili, contraddistinti da venti mutabili a seconda dell’altitudine e di una quantità di aria calda e umida, sovrastata da quella fredda e secca a un’altezza di circa 1500 metri (dati da controllare).
Queste trombe d’ aria, oltre ad essere pericolose (qualsiasi sia la loro entità), possono raggiungere velocità elevate e produrre un vento fortissimo che può raggiungere e superare anche i 250 chilometri orari.
Vi invito a commentare quanto scritto, sopratutto se sapete qualcosa di questo genere di eventi atmosferici come le trombe d’ aria, oppure se volete correggere quanto ho scritto, potete farlo inviando un messaggio. Grazie.

4 thoughts on “Tromba d’ aria a Venezia 12/06/2012

  1. I’m planning to recwath every season again 😀 But yeah, as you pointed out, Natural had less moments of epiphany and surprise, though it was loaded with emotion once in a while. Thinking about the Opening Song switch during the Gondola episode (must’ve been around episode 14 or 16, gah forgot), I still get the goosebumps. I guess that’s the most memorable episode I remember from Natural.This might be a more general appreciation of the three series of ARIA, but I find it pretty impressive how all the many objects (and concepts) that usually are perceived as banal in everyday life are attributed a certain emotional value. And, in most of these stories, as you pointed out in your post, you do get a light piece of morale as well.

    Sto pensando di recwath di nuovo ogni stagione: D Ma sì, come lei ha sottolineato, Naturale avuto meno momenti di epifania e sorpresa, anche se è stato caricato con emozione una volta ogni tanto. Pensando l’interruttore canzone di apertura durante l’episodio Gondola (Deve essere stato intorno episodio 14 o 16, gah dimenticato), ho ancora la pelle d’oca. Direi che è l’episodio più memorabile che ricordo da Natural.This potrebbe essere un apprezzamento più generale delle tre serie di ARIA, ma io lo trovo piuttosto impressionante come tutti i numerosi oggetti (e concetti) che di solito vengono percepiti come banale nella vita quotidiana sono attribuiti un certo valore emozionale. E, nella maggior parte di queste storie, come lei ha sottolineato nel tuo post, non ottiene un pezzo di luce morale pure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*