Residenza per Anziani Mariutto: lo sciopero diventa “atavico”

Residenza per Anziani Mariutto lo sciopero diventa “atavico”Qualche settimana fa mi sono recato a fare visita ad un mio parente che si trova nella Residenza per Anziani Luigi Mariutto di Mirano in provincia di Venezia, la struttura nata da tantissimi anni fa è tuttora funzionante, grazie al buon senso di medici, infermieri, e personale vario che opera ogni giorno anche in presenza di una vertenza sindacale che potrebbe diventare “atavica”, e che vede contrapposte la dirigenza della casa di riposo e il personale stesso della struttura ospedaliera.
Ne avevo già parlato qualche mese fa, nel frattempo credevo si fosse risolto, magari con un accordo che accontentava entrambe le parti, ma mi sono dovuto ricredere quando ho visto nella zona adiacente la Residenza per Anziani, alcuni volantini affissi appositamente per spiegare alla cittadinanza il problema che si trascina ormai da otto mesi.
I lavoratori della Casa di Residenza per Anziani Luigi Mariutto, vogliono far meglio comprendere quello che da circa un anno sta accadendo tra la direzione e loro stessi; in buona sostanza, a detta dei lavoratori la vertenza con successivo stato di agitazione (tuttora in atto), è stata avviata perché la direzione ha trattenuto parte dello stipendio (già magro) per alcuni errori commessi in precedenza da chi amministrava.
Questa “ingiusta” trattenuta, potrebbe creare una situazione “drammatica “ per i lavoratori se si decidesse di recuperare le somme erogate negli ultimi dieci anni, …..La “lettera” continua facendo riferimento alle paghe “esorbitanti” che alcuni dirigenti percepiscono. Il resto vi invito a leggerlo cliccando sulla foto del post.
Purtroppo (a mio avviso) le scelte sbagliate di chi si è avvicendato negli ultimi vent’anni alla guida del nostro Paese, stanno sempre più prepotentemente creando una sorta di recessione senza freno a quello che un tempo era uno stato sociale degno di questo nome; se poi ci mettiamo anche che alcuni “sindacati” sono stati a “guardare” mentre in questi ultimi anni si compivano azioni atte a disgregare lo statuto dei lavoratori, allora il quadro diventa più chiaro e si ha la possibilità di capire come mai siamo arrivati al punto in cui siamo adesso.
Non da meno, alcuni paradossi che continuano a persistere nel nostro Paese, come la paga anche a personaggi che sono stati condannati per corruzione, (personalmente) fanno pensare che non siamo nella democrazia che “tutti” “ostentano”, e ancora, se è giusto che alcune riforme sono incostituzionali, lo sono a volte per metà.
Da Parte mia voglio fare gli auguri al personale della Residenza per Anziani Luigi Mariutto, mi auguro che tutto si risolva per il meglio, ma forse affinché questo avvenga si dovrebbe cambiare “direzione”, ed abbandonare quella che ci ha portato fin qui (classica ipotesi da visionario).
Se volete commentare, o, correggere quanto scritto vi invito a lasciare un vostro messaggio. Grazie.

One thought on “Residenza per Anziani Mariutto: lo sciopero diventa “atavico”

  1. That’s a well-thought-out answer to a challenging question

    Questa è una risposta ben ponderata da una domanda provocatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*