Nassiriya 10 anni dopo, per non dimenticare

Nassiriya 10 anni dopo, per non dimenticareEra il 12 Novembre 2003, quando a Nassiriya (Nassiriyya), alle ore 10.40 locali (08.40 in Italia), un gruppo di terroristi kamikaze tento di forzare con un camion cisterna carico di esplosivo il posto di blocco dell’ edificio che era stata la sede della camera di commercio locale, divenuta in quel tempo un caserma MSU dove prestavano servizio i militari Italiani giunti sul posto come forze di Pace; in quel vergognoso attentato presso la base Maestrale persero la vita 19 persone: 12 carabinieri, 5 militari dell’Esercito e 2 civili, oltre altri civili Iracheni. Oggi 12 Novembre 2013, ricorre l’ anniversario che costò la vita ai nostri militari, vittime di un ideale in cui credevano: la Pace.

Da allora molte altre vittime ci sono state tra i militari Italiani sparsi all’estero e impegnati in missioni di Pace, vittime che verranno sempre ricordate. Io che scrivo questo post, non sono a dare giudizi (non ho le competenze necessarie), ma quello che vorrei dire, e che forse sarebbe il caso di porre fine a tutto questo, o almeno ridurlo il più possibile. Tutta l’ Italia (come allora) si unisce in questo 10° anniversario di Nassiriya per ricordare le vittime, anche quelli scomparsi in luoghi diversi.
Tutta l’ Italia come detto prima ricorderà i caduti in queste missioni di pace, moltissimi comuni tra cui quello di Roma ha organizzato una serie di iniziative commemorative alle quali parteciperanno, oltre al Ministro della Difesa Mauro, alte cariche istituzionali, Ignazio Marino Sindaco di Roma, e i vertici militari. “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”, è stata “battezzata” così la giornata del 12 Novembre che ricorre ogni anno.
Oltre al comune di Roma dove saranno presenti tutte le più alte cariche militari e istituzionale, molti altri comuni hanno voluto in qualche modo ricordare le vittime scomparse nelle missioni di pace, io mi sono recato a Dolo in provincia di Venezia, dove Domenica 10 Novembre ho assistito ad una di queste commemorazioni, e dove in occasione anche della ricorrenza del 4 Novembre lo stesso comune ha voluto ricordare le vittime dedicando un parco ai caduti di Nassiriya, con un corteo dove erano presenti tutte le associazioni militari, e diversi rappresentati istituzionale locali.
Ho realizzato un filmato di circa un’ ora, le immagini sono di scarsa qualità a causa della serata molto buia e a tratti piovosa, ma spero di avere in qualche modo dato il mio contributo per ricordare i caduti (tutti).
Se volete intervenire con le vostre opinioni, potete scrivere un messaggio. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*