Multe in aumento del 900%, i comuni ringraziano

Multe in aumento del 900%, i comuni ringrazianoNon sono meravigliata più di tanto da questo dato, basta guardare le prime pagine dei quotidiani per rendersi conto che gli automobilisti commettono molte infrazioni (alcune anche gravi) legate al codice della strada e con i sistemi di controllo che ormai sono all’ avanguardia è quasi improbabile (se non impossibile) evitare la sanzione che a molti arriva direttamente a casa con tanto di raccomandata confezionata in una poco elegante busta di colore “verde pallido”.
I comuni italiani in questi ultimi due decenni non hanno perso tempo a munirsi di dispositivi che rilevano le infrazioni stradali, direi che in molte occasioni queste apparecchiature (anche se opportunamente segnalate) hanno solo lo scopo di sanzionare l’ automobilista indisciplinato ma tuttavia non permettono di evitare che lo stesso eviti di commettere la trasgressione.
Per quanto riguarda le multe elevate in Veneto il triste primato spetta al comune di Venezia dove sembra che sia “staccata” una multa ogni 12 secondi sopratutto per divieto di sosta (non c’è proporzione tra auto e parcheggi), oltre a questo dato regionale negativo il nostro Paese occupa il podio più alto in questa specialità (se cosi vogliamo chiamarla), al secondo posto la Romania, seguita dalla Grecia e via via altri paesi (se volete la classifica completa qui trovate l’ articolo della Nuova di Venezia).
Come scritto sopra questi dati per quanto riguarda l’ Italia non mi meravigliano, proprio in questi ultimi mesi mi sono resa conto che ci sono persone alla guida di automobili che non hanno compreso bene il codice della strada sopratutto alcuni concetti abbastanza “delicati” che dovrebbero essere chiari a tutti, e che non osservati rigorosamente potrebbero mettere in pericolo gli stessi guidatori e chi si trova a circolare vicino a loro.
Qualche anno fa un nostro collaboratore si trovava in auto e percorreva l’ autostrada A4 in direzione Milano sulla corsia più a destra, al suo fianco seduto sul sedile del passeggero un “collega” video amatore che stava tranquillamente effettuando delle riprese panoramiche, dopo che il nostro autista aveva effettuato un regolare sorpasso spostandosi sulla corsia centrale lo stesso si accorge che a fare la stessa manovra c’è un’ altra auto (con targa straniera), quest’ultima si accoda e bruscamente effettua una manovra di sorpasso a destra (la corsia più a sinistra era occupata da altre auto in sorpasso) per dopo rientrare più avanti nella corsia centrale, solo grazie a l’ esperienza del nostro guidatore (che si era accorto precedentemente delle intenzioni di chi lo seguiva) ha evitato un brutto incidente, pensate se in quello stesso frangente (dopo avere effettuato il sorpasso) lo stesso si sarebbe spostato sulla corsia di destra l’ urto sarebbe stato inevitabile e le conseguenze disastrose (vista la velocità).
Per questo particolare vi invito a visionare il filmato qui sotto e leggere alcuni commenti scritti da utenti di YouTube e trarre le dovute conclusioni (per leggere i commenti andate alla fonte del video cliccando sulla scritta YouTube), se invece volete commentare questo post vi invito a scrivere. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*