Mira, la scommessa del cubo di ghiaccio

Mira, la scommessa del cubo di ghiaccioBella trovata quella di costruire una casetta fatta di nuovi materiali tecnologici e far federe a tutti che con le nuove tecnologie si può risparmiare energia anche in modo considerevole. L’ idea è venuta ad una azienda che si occupa di fornire nuovi tipi di materiali per l’ isolamento, e per meglio dare risalto all’ evento il manufatto è stato allestito in Piazza IX Martiri davanti al Municipio di Mira Venezia, nel punto in cui il sole è sempre presente. La cosa li per se sembrerebbe una normale dimostrazione, ma in realtà all’interno della casetta è stato riposto un cubo di ghiaccio dalle dimensioni di un metro cubo, dove i cittadini che lo vogliano possono partecipare “alla scommessa” di quanto saranno le dimensioni del cubo quando l’ esperimento sarà terminato?
L’ evento che è “partito” il 26 Giugno terminerà il 6 Luglio, in questo lasso di tempo di 10 giorni, i cittadini che lo desiderano potranno recarsi sul posto dove si potranno compilare le schede di partecipazione, tutti i giorni dalle 17.30 alle 19.30. In palio per chi indovina le dimensioni del cubo di ghiaccio al termine del 10° giorno c’è una bicicletta elettrica, un premio considerevole tenendo presente il periodo di crisi che stiamo attraversando, nonché l’ assoluta assenza di materiali dannosi all’ ambiente per questo tipo di “veicolo” (escluso la batteria comunque riciclabile).
Oltre alla bici elettrica l’ azienda in questione mette a disposizione 20 check-up energetici e 20 corsi Casa Clima, che si terranno a Padova durante la fiera “Casa su Misura” dal 5 al 13 Ottobre prossimi. Sono previsti ovviamente premi anche per i bambini che vorranno aderire e cercare di indovinare “la scommessa”.
Come detto sopra, l’ idea di presentare l’ importanza e l’efficacia di un buon isolamento termico ai fini del risparmio energetico risulta essere vincente in questi ultimi anni, dove i costi energetici per “mantenere” un’ abitazione sono aumentati sensibilmente a causa di una ancora scarsa diffusione di questi materiali.
CasaClima tramite e-mail precisa quanto segue: l’ evento è stato fatto non da produttori di isolamento, ma da noi, CasaClima Network Padova Rovigo Venezia, che siamo una associazione senza scopo di lucro fatta da professionisti, e il nostro scopo principale è quello della formazione (cittadini, imprese professionisti, scuole, etc). Noi rappresentiamo l’Agenzia CasaClima di Bolzano nel territorio delle tre province. L’Agenzia CasaClima è un’ ente  certificatore. L’ evento non ha nessun scopo commerciale. Abbiamo aggiunto alcuni sponsor sui cartelloni in quanto sono loro che ci hanno aiutato a creare l’evento. Il tutto è stato patrocinato dal Comune di Mira, che ha una politica mirata al basso consumo energetico. Quindi, tutto l’evento non ha nessun aspetto commerciale, anzi. L’unico scopo è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul risparmio energetico. Arch. Denise Tegon. Segretario del CasaClima Network Padova e Rovigo.
Se volete commentare, o siete stati a vedere la “casetta con il cubo di ghiaccio e avete partecipato alla scommessa lasciate la vostra “impressione” Grazie.

3 thoughts on “Mira, la scommessa del cubo di ghiaccio

  1. Rettifica, il cubo di Mira è diminuito del 6%, è rimasto il 94%. Il cubo di Este PD, è diminuito del 3%.

  2. Il cubo di ghiaccio è diminuito del 3%. Il volume rimasto è stato del 97%.

  3. Salve, qualcuno sa dirmi di quanto è “calato” il cubo di ghiaccio? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*