Mira, il comune diventa “smart”

Mira, il comune diventa “smart”Ormai siamo nel ventunesimo secolo, l’ era digitale è cominciata da un pezzo, e quasi tutte le amministrazioni comunali del nostro paese si stanno adeguando con nuove “strutture digitali” per offrire un servizio che migliori la qualità del rapporto (rapporto a volte “pessimo”) tra pubblica amministrazione e cittadini. Di cosa si tratta esattamente? Non ho avuto modo di sperimentare questa “App” mi piacerebbe descriverla nei particolari, ma per farlo servirebbe un telefonino di ultima generazione (Smartphone), oppure un  Tablet (piccolo P.C. portatile), capirete che come disoccupato non ho la possibilità di permettermelo, e sono a “corto” di “amici” che ne posseggono uno!
Quello che comunque posso dirvi che questa nuova applicazione permette di avere a portata di “mano” informazioni molto dettagliate su quelli che sono i punti di maggior interesse del comune di Mira, e ancora: informazioni sulla viabilità, avvenimenti sportivi, eventi culturali, eventuali comunicazioni della protezione civile, e orari di uffici e servizi, oltre a varie ed eventuali informazioni future.
“Gong”, si chiama così questa App, è stata presentata in una conferenza stampa tenutasi Lunedì 29 Luglio nella sala consiglio del Municipio, con la presenza del Sindaco Alvise Maniero, e l’ assessore alla Cultura e Attività Produttive Nicola Crivellaro, presenti anche i responsabili di “Halley Veneto” che hanno sviluppato per il comune di Mira questa applicazione.
Mira, non è comunque il primo comune Italiano ad usare questo tipo di tecnologia per dare informazioni sul territorio ed eventi sui “cellulari”, e sicuramente non sarà l’ ultimo; come evidenziato dal Sindaco Maniero: Il mondo della comunicazione sta subendo una forte trasformazione, e le nuove generazioni, e non solo loro, si sono oramai abituate ad utilizzare nuovi canali e nuovi mezzi per informarsi e dialogare. Ma Gong, è gratuita? Si, è disponibile per il download (scaricamento) gratuito, ma i costi della connessione internet no! A meno ché, di trovarsi nei pressi delle biblioteche di Mira, dove è disponibile un WI.FI pubblico gratuito (gratuito si fa per dire, non c’è nulla in Italia che è gratuito. Se trovate qualcosa gratis fatemelo sapere).
Ma Gong la potranno usare tutti? (questa è una bella domanda), per quelli di una certa età, ma che “masticano” tecnologia anche se in piccole quantità, non ci dovrebbero essere problemi (basta seguire le indicazioni), per i “giovani”, la risposta è scontata!
Al momento in cui scrivo questo “post” (in ritardo) non sono in grado (per le ragioni sopra) di dirvi se questa App è già funzionante, e operativa al 100%, ma a tal proposito preghiamo chiunque l’ avesse già provata, o, ha delle informazioni più dettagliate di farcelo sapere dando seguito a questo “articolo”. Grazie, e “buona App a tutti.

3 thoughts on “Mira, il comune diventa “smart”

  1. Potrebbe essere interessante, arte, spettacoli, sport, ville, cultua, tutto a portata di clic.

  2. Allora, adesso cosa deve succedere? Con questa app posso trovare lavoro? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*