Mira, i residenti controllano: i ladri sono avvertiti

Mira, i residenti controllano: i ladri sono avvertitiBella idea venuta ai residenti in alcune zone di Mira in provincia di Venezia, stanchi di essere sempre “visitati” e in continuo dai ladruncoli i residenti di Mira (per il momento solo qualche frazione) hanno ben pensato di richiedere (ottenendo) dall’Amministrazione Comunale l’ autorizzazione per installare alcuni cartelli di forma circolare con l’ immagine e scritte particolari che dovrebbero fare da deterrente conto i ladri soprattutto nelle zone di Gambarare, Molin Rotto e Piazza Vecchia dove da diverso tempo i furti nelle abitazioni erano divenuti all’ordine del giorno.
Ma se questo è un buon inizio, l’ iniziativa sembra avere gran successo tra tutti i cittadini che a breve dovrebbero posizionare questo genere di segnaletica in tutto il territorio di Mira. I cartelli posizionati in diversi punti nelle frazioni interessate sono di colore giallo/nero e mettono in risalto la dicitura “zona controllo del vicinato” e per dare maggiore sostegno a questo tipo di cartelli, alcuni cittadini hanno voluto di propria iniziativa fare una sorta di perlustrazione di gruppo a turno, utilizzando i propri cellulari per comunicare e le videocamere di sorveglianza private per meglio tenere sotto controllo la situazione, comunicando con la Polizia Locale (particolare da verificare).
I costi da quanto mi è parso di capire sono a totale carico dei cittadini e l’ iniziativa è ammirevole, soprattutto in questi ultimi anni dove il fenomeno dei furti nelle abitazioni è diventato sempre più un fenomeno incontrollabile, questo dovuto in buona parte ai tagli della spesa sulla pubblica sicurezza (spending review) che purtroppo tolgono risorse utili per controllare con maggiore attenzione il territorio su scala nazionale.
Oltre al fenomeno dei furti nelle abitazioni, c’è da tenere in considerazione anche il furto dei cavi elettrici per l’ illuminazione pubblica lungo le strade in vari comuni, fenomeno già successo diverse volte nel territorio del comune di Mira, quest’ ultimo particolare non è di poco conto, in quanto si mette a repentaglio la sicurezza dei cittadini stessi.
Per il resto e per quanto riguarda questa iniziativa di posizionare i cartelli lungo le  strade dove si sono verificati il maggior numero di furti nelle abitazioni, vorrei dare una mia opinione personale (forse non vale nulla): i cartelli con la scritta “zona controllo del vicinato” in alcuni casi potrebbero sembrare (ai ladri stessi) del tutto inappropriati, in quanto c’è da tenere in considerazione che molti di loro potrebbero essere di origini “straniere” e in molti casi la scritta risulterebbe incomprensibile fermo restando che comunque hanno un proprio senso, ma per questo particolare sarebbe meglio che intervenisse il “comune” facendo costruire dei segnali multilingue (il problema sarebbe quantificarle le lingue stesse).
I Ladri sono avvertiti allora, la zona con il controllo del vicinato è “off limits”. Se avete commenti o consigli scrivete. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*