Mira, dipendenti del comune protestano davanti al Municipio

Mira, dipendenti del comune protestano davanti al Municipio Non è un bel periodo per Alvise Maniero e la sua Giunta, dopo le “grane” avute con diverse lamentele per le ultime vicende legate all’ esonero di alcuni assessori, per il Sindaco di Mira in provincia di Venezia, comune che si delinea lungo la Riviera del Brenta arriva un altro “problema”; questa volta scendono in “piazza” i dipendenti comunali che oggi 21/02/2013 hanno inscenato una protesta presso la sede del Municipio di Mira, certi di farsi riconoscere i diritti che a loro spettano.
Nonostante il freddo pungente e la neve che cadeva copiosa i dipendenti hanno fatto sentire la loro voce presso il consiglio comunale che si teneva proprio oggi alle 19.00, la protesta organizzata e voluta dalle associazioni sindacali territoriali è stata frutto di una scelta legata alla mancata convocazione di un “tavolo” per negoziare il corretto equilibrio tra i diritti e doveri di tutti i lavoratori, oltre che al mantenimento della qualità dei servizi forniti alla cittadinanza.
Marco Busatto-CGIL, Giovanni Zennaro, UIL, e la CISL hanno voluto dare un chiarimento in merito alla vicenda, spiegando in modo esaustivo i problemi che si sono venuti a creare con questa nuova direzione (grillina) del comune di Mira; ci auguriamo che le nostre richieste vengano prese in considerazione a breve tempo, altrimenti saremo obbligati ad inasprire le nostre rimostranze.
Per ultimo all’ apertura del consiglio comunale i consiglieri di “minoranza” hanno abbandonato  la sala del consiglio per i fatti accaduti qualche giorno fa, e che riguardano il presunto “rimpasto” della Giunta, ma prima di farlo hanno voluto devolvere il “gettone” di presenza ai bisognosi, e dato la loro solidarietà ai dipendenti comunali che sono in stato di agitazione.
Non si ricorda un caso simile sia mai avvenuto nel nostro comune ha voluto sottolineare il consigliere che ha letto le motivazioni prima di lasciare la sala del consiglio insieme agli altri.
Dopo circa un ‘ anno di attività per Alvise Maniero e la sua giunta cominciano a spuntare alcuni inconvenienti, che ci auguriamo vengano risolti nel più breve tempo possibile, i Miresi hanno diritto ad una “guida” stabile, anche se in questo periodo è molto difficile per chiunque. Vi invito a commentare. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*