Mira, arriva il “Vista Red” e funziona con il “rosso”

Mira, arriva il “Vista Red" - e funziona con il "rosso”Tra i sistemi elettronici per il rilevamento delle infrazioni stradali il “Vista Red” è forse quello che più (personalmente) mi trova d’ accordo, non tanto per il fatto che “Vista Red” offra una vera protezione contro gli incidenti (da questo punto di vista è totalmente inutile) ma per il semplice fatto che il suo funzionamento si attiva solo quando nei semafori “scatta” la luce rossa e quest’ultimo particolare è garantito da tutte le Amministrazioni Comunali che hanno adottato questo tale sistema.
A Mira in provincia di Venezia il “Vista Red” entra in funzione proprio oggi 1° Dicembre 2014, e più precisamente la sua ubicazione è limitata (per il momento che io sappia) solo lungo la SR11 all’ incrocio di Mira Porte con Via Boldani e Via Mocenigo (quest’ultima solo per accedere al parcheggio).
Il funzionamento di questo “nuovo” sistema per il rilevamento delle infrazioni stradali (Vista Red) sembra mettere d’ accordo (si fa per dire) gli automobilisti in quanto lo stesso impianto viene messo in funzione solo quando nella colonna del semaforo “scatta” il pericoloso segnale rosso” questo significa che a semaforo verde o giallo il sistema resta in stand by onde evitare il famigerato verde/giallo “croce” di tutti gli automobilisti che a volte sono stati sanzionati perché transitavano nell’ incrocio con il “giallo” magari “scattato” qualche secondo dopo il passaggio del semaforo oppure qualche secondo prima.
Vi devo confessare che anche io avevo cominciato ad essere preoccupato da quando sono nati (anni fa) questi famigerati sistemi per “punire” gli automobilisti, ero quai alla “psicosi” quando mi trovavo nelle vicinanze di un semaforo verde che improvvisamente diventava di colore giallo, non ero più in grado di capire se dovevo effettuare una brusca frenata ad un metro dal semaforo o passare (con il giallo) con il rischio di essere sanzionato, fermo restando che nei pressi di un’ incrocio la velocità deve essere sempre moderata e comunque non superiore ai 50 KM orari (salvo diversa segnalazione).
Arrivare a qualche metro dal semaforo a 40/50 KM orari ed effettuare una frenata improvvisa potrebbe causare non pochi problemi, ecco dunque “l’ onestà” del “Vista Red” che si attiva solo quando “scatta il rosso” ed evita di dare avvio a qualche contenzioso tra l’ automobilista e il proprietario del sistema che rileva le infrazioni stradali.
Allora: gli automobilisti che transitano il quel tratto di strada SR11 a Mira sono avvertiti, il “Vista Red è in funzione da oggi, ai fini della sicurezza serve a poco (è una mia opinione), ma passare con il “rosso” comporterà lo scatto di una bella foto (probabile anche un video), con conseguente multa che in questi ultimi tempi le stesse risultano essere molto “salate”.
Se volete commentare, aggiungere o correggere quanto da me scritto, vi invito a lasciare un vostro messaggio. Grazie.

Il video è solo di esempio e si riferisce ad altro comune,  non ha nulla a che vedere con quanto scritto in questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*