Mika, nel futuro una carriera da politico?

Mika, nel futuro una carriera da politico?Francamente spero proprio di no anzi me lo auguro perché di politici nel nostro paese ce ne sono anche troppi, ma non è questo il punto principale per cui scrivo questo post su quello che è un “fenomeno” emergente della scena musicale in Europa, è che sono rimasto colpito dalle sue affermazioni su uno spot pubblicitario di una noto operatore telefonico che in questi ultimi mesi sta “passando” sulle nostre tv. Fermo restando che probabilmente quello che dice è “frutto” di un testo studiato a tavolino, ma se cosi non fosse allora “siamo messi male”, ecco il motivo per cui con tutto il cuore come politico non lo vorrei proprio, insomma una persona che continuamente cambia opinione, idea ecc.. può fare anche il politico ma è forse questo il motivo principale per cui adesso siamo messi veramente male.
Mi scuso ma non seguo molto i programmi televisivi sopratutto quelli a pagamento, ho chiesto in parte informazioni alle mie figlie e cercato in rete le informazioni necessarie sul “personaggio” Mika, devo dire che vista la sua giovane età ha alle spalle già un buon successo consolidato questo lo rende decisamente “accattivante nei confronti dei suoi fans.
Diciamo che con lo spot Mika e arrivato almeno con venti anni anni di ritardo, nel senso che prima di lui molti nomi illustri della politica che ha guidato il nostro Paese hanno continuamente cambiato opinione, idea e quant’altro solo per il loro tornaconto personale, probabilmente gli stessi ideatori dello spot tv hanno pensato ai politici in generale per “costruire” l’ assieme delle battute, se poi ci mettiamo i fatti del “malaffare” continuano a saltare fuori tutti i giorni mese dopo mese e anno dopo anno allora il ”quadro è completo.
Qualche settimana fa il nostro Primo ministro Matteo Renzi ha dichiarato che gli imprenditori sono “eroi del nostro tempo….” , in parte questo mi trova d’accordo (in parte), certo che se il nostro Primo Ministro avrebbe guardato bene la situazione creata dai suoi predecessori per arrivare a quello che sta succedendo adesso i “parametri” cambierebbero tanto, “eroe”, questa parola non è molto contemplata nel nostro vocabolario (la usano solo i giornalisti di tanto in tanto per creare titoli ad effetto), personalmente credo che eroe è chi riesce a mantenere la propria famiglia arrivando a stenti alla fine del mese, al disoccupato che si preoccupa per la dignità dei propri figli costretto alla ricerca di un lavoro, di sicuro in nero, concesso guarda caso proprio da molti degli “eroi” che il Primo Ministro cita.
Qualcuno si chiederà di sicuro che centra questa parte finale del post con il bravo e simpatico Mika, non c’entra nulla, ma è solo per dimostrare che si può “cambiare” (come dice Mika) in qualsiasi momento io ho scelto di cambiare argomento proprio mentre parlavo di un personaggio della televisione, per scrivere qualcosa sul nostro Primo Ministro Matteo Renzi.
In conclusione questo post risulterà non comprensibile a tutti ma è forse questo quello di cui hanno vissuto sempre i nostri politici. Cambiare opinione, idea, cambiare partito, cambiare poltrona ecc… Si può fare, è come si può fare, lo dice anche Mika.
Se volete commentare questo post, o aggiungere altro vi invito a scrivere. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*