Mestre, All’ Angelo è vietato fumare

Mestre, All' Angelo è vietato fumareEra molto tempo che non mi recavo presso l’ ospedale “All’Angelo” di Venezia-Mestre, quindi non vi so dire con esattezza da quanto il divieto di fumare in tutta l’ area ospedaliera è attivo, probabilmente la decisione in tal senso è stata presa lo scorso anno ma io solo qualche giorno fa ne sono venuta a conoscenza in quanto ci sono andata per effettuare una visita specialistica. La decisione presa dalla direzione ospedaliera dell’ Ulss 12 dell’ ospedale All’ Angelo mi trova pienamente d’ accordo (lo saranno un po’ meno i fumatori), ma in precedenza transitare a piedi davanti all’entrata dell’ ospedale stesso era diventato alquanto sgradevole (sopratutto per i bambini) per il forte odore di fumo passivo che si “percepiva” in zona, oltre a questo lungo il marciapiede erano visibili molti mozziconi di sigaretta che davano un’ impressione di “abbandono” della struttura stessa.
Sono io stessa un’ ex fumatrice (se così mi posso definire) ho fumato qualche sigaretta da ragazza ma oramai sono oltre 35 anni che non mi avvicino più alle sigarette anzi mi danno fastidio solo a vederle, mio marito sfortunatamente fuma ancora e nonostante i miei richiami non sono riuscita ancora a farlo smettere.
Torniamo alla decisione di vietare il “fumo”, ho notato che nelle immediate vicinanze dell’ entrata sono scomparsi i grandi “posacenere”, e al loro posto sono comparsi dei cartelli ben visibili con le opportune diciture di divieto di fumare, tuttavia non sono riuscita a capire fino a dove si estende l’ area ospedaliera e di conseguenza fino a dove il divieto è valido, presumibilmente (ma è una mia ipotesi) la restrizione si estende fino all’ingresso della stazione ferroviaria o comunque da dove inizia il marciapiede che porta all’ingresso.
Purtroppo ho dovuto constatare che nonostante il divieto qualcuno che fuma c’è ancora sopratutto vicino alla fermata dei Bus dove esiste qualche panchina probabilmente ancora il divieto deve essere compreso da tutti, comunque siamo già ad un buon punto essendo l’ entrata dell’ ospedale ad una trentina di metri di distanza.
Altro particolare che mi permetto di segnalare sono le automobili che entrano nel parcheggio a pagamento, forse sarebbe stato più idoneo fare l’ entrata di quest’ultime di fianco l’ ospedale, si sarebbe evitato un ulteriore inquinamento da scarico vicino all’ingresso.
Altro particolare che vorrei segnalare per quanto riguarda il divieto di fumare, transitando lungo il marciapiede non ho potuto fare a meno di notare alcuni tombini di scarico con al loro interno una grande quantità di cicche di sigaretta galleggianti evidentemente quest’ultimi vengono usati come una sorta di posacenere dalle persone che arrivano già con la sigaretta accesa e non sanno dove buttarla, oltre a quelli che escono dall’ospedale per fumare di proposito (credo sia quasi impossibile resistere per chi ha il vizio di fumare), a tal proposito sarebbe opportuno posizionare qualche posacenere all’inizio dei marciapiedi in modo tale da permettere a chi arriva, o a chi vuole recarsi a fumare di depositare le cicche. (ma è solo una mia idea).
Se volete commentare o aggiungere altro a quanto scritto vi invito a scrivere. Grazie.

One thought on “Mestre, All’ Angelo è vietato fumare

  1. Spegni quella sigaretta prima che lei spenga te, gettala prima che lei getti te, dimenticala prima che lei dimentichi te, sprofondala prima che lei sotterri te in un futuro che non ti apparterrà più. Solo perché lo hai voluto tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*