Marghera, Petrolchimico: operaio perde la vita mentre lavora

Marghera, Petrolchimico operaio perde la vita mentre lavoraAncora una tragedia legata al mondo del lavoro, oggi 21 Luglio a Marghera in provincia di Venezia, presso lo storico stabilimento Petrochimico di Porto Marghera, un operaio di origini albanesi ha perso la vita per cause che ancora sono in fase di accertamento; a quanto sembra, l’uomo, di oltre 50 anni, dipendente di una ditta esterna, stava lavorando per pulire alcuni “scambiatori” in un reparto dello stabilimento insieme ad alcuni colleghi, quando un getto ad alta pressione (oltre 100 atmosfere), della lancia usata per pulire le “condutture” lo ha investito in pieno senza lasciargli scampo.

Secondo quanto riportato dal Corriere del Veneto, l’operaio stava lavorando con una “lancia” ad alta pressione, quando ad un certo punto qualcosa non è andato nel verso giusto; l’uomo colpito da fortissimo getto d’acqua è deceduto per le gravi ferite riportate, a nulla è valso l’intervento dei medici del suem accorsi subito sul luogo della disgrazia.
Si attendono ora le conclusioni dei tecnici dello Spisal dell’ UsL 12, che dovranno appurare le cause che hanno portato al decesso dell’operaio, e sopratutto se le condizioni di lavoro in quel frangente erano tali da garantire la sicurezza di chi stava lavorando. E’ proprio quest’ultimo particolare che potrebbe essere la causa principale del drammatico incidente.
La tragica notizia riportata dai quotidiani locali, è l’ennesima disgrazia che colpisce il Petrolchimico, e più in generale tutta l’area di Porto Marghera, oramai ridotta al minimo storico in fatto di personale.
Se volete commentare (e mi auguro lo facciate), o, correggere quanto scritto, oppure se conoscete altri particolari su questo funesto evento successo al Petrolchimico, dove oggi, un operaio ha perso la vita, e volete aggiungerli nel post, vi invito a lasciare un vostro messaggio. Grazie.

Il video a seguire è solo di esempio, non ha nulla a che vedere con quanto scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*