Måns Zelmerlöw trionfa all’Eurovision 2015

Måns Zelmerlöw trionfa all'Eurovision 2015E’ stato un vero trionfo all’Eurovision 2015, Måns Zelmerlöw  vince  la 60^ edizione di questa straordinaria manifestazione musicale Europea, e porta il Festival del 2016 in Svezia. Il Volo ha cantato per ultimo, ma era dato tra i possibili vincitori di questa edizione dell’EuroFestival, ma le previsioni non sono state rispettate, due Tenori, e un Baritono, il trio perfetto, che ha raccolto un lungo applauso durante tutta la loro esibizione, un boato di applausi per loro alla fine sul palco di Vienna. La loro canzone (Grande Amore) cantata magistralmente ha superato ogni aspettativa, ma questo non è bastato e Il Volo non ha potuto fare il ”bis”, dopo la vittoria al Festival di Sanremo, ma arrivare in terza posizione, è comunque un buon risultato.
Ad impensierire il trio de Il Volo, c’erano molti concorrenti, e tutti con una splendida canzone, ma in particolare, l’ avversario più “temuto” era lo svedese Mans Zelmerlöw, “un bel biondino” che era tra i “papabili” per la vittoria all’Eurovision 2015, fortunatamente per lui, le previsioni si sono avverate. I nostri beniamini tuttavia hanno dato esempio di grande interpretazione canora, senza risparmio, ma il premio più ambito come ovvio non  è arrivato.
Si calcola che questa settimana oltre 200 milioni di cittadini europei sono stati a guardare uno dei programmi musicali più seguiti in Europa, Eurovision 2015; “la musica sembra essere cambiata” da quando Conchita Wurst (vero nome Thomas Neuwirth) salì sul palco e lasciò tutti a bocca aperta con la sua straordinaria performance. Ora sembra si respiri un’altra aria, nel senso che mi è sembrato che questa manifestazione canora Europea sia più “sentita”, forse qualcosa sta realmente cambiando, ma è solo una mia impressione da telespettatore.
Vienna, quest’anno, e in particolare questa settimana, è stata al centro dell’attenzione musicale di tutto il “vecchio” continente, l’Eurovision Song Contest, è uno dei più grandi eventi non sportivi, che viene seguito da una cosi vasta platea di telespettatori; quest’anno il paese extraeuropeo ospitato in gara era l’Australia.
L’Italia ha due vittorie al suo attivo in questo grande evento europeo (Eurovision Song Contest), che si svolge oramai da sessantanni; la prima vittoria è stata della veronese Gigliola Cinquetti che ci rappresentò nel 1964, a Copenaghen (Danimarca), e vinse con il brano: non ho l’età; nel 1990, fu la volta di Toto Cotugno, che a Zagabria (Croazia), con lo splendido brano: Insieme, porto il nostro Paese a vincere l’EuroFestival. Speravamo nella terza, ma sarà per un’altra volta.
Ancora una grande vittoria tuttavia per questo giovane trio Il Volo, che ha tutte le carte in regola per fare strada in tutto il mondo. Molti anni sono passati da quando giovani cantarono al programma di Antonella Elia, Ti lascio una canzone, da allora un successo in crescendo li ha visti protagonisti in gran parte del mondo.
Se volete commentare (e mi auguro lo facciate), o, correggere quanto scritto, oppure volete integrare altro nel post, con altre informazioni su Måns Zelmerlöw, vi invito a lasciare un vostro messaggio. Grazie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*