Lo sport salverà molti, ma non gli operai. Di Paolo B.

Lo sport salverà molti, ma non gli operai. Di Paolo B.Un saluto a voi tutti, come al solito scrivo dall’estero dove vivo da quasi 20 anni, ma sono ancora cittadino Italiano e non mai voluto prendere la cittadinanza “straniera”; sono rimasto sbalordito da quanto ho letto qualche settimana fa su Repubblica mobile, una notizia che se trovasse conferma ci sarebbe da riflettere profondamente. Il Manchester City sarebbe pronto a pagare una penale di oltre 60.000.000 di €. a favore del giocatore Cavani per la rottura del contratto con il Napoli, inoltre al giocatore verrebbe offerto un contratto di 250.000 sterline a settimana.
Conclusione: mentre la gente brama per un lavoro oppure una pensione dignitosa il mondo del calcio sembra non interessarsi e fanno straricchi ragazzi di 20/25 anni che viaggiano in Ferrari, Maserati oppure jeep alla faccia di chi gli regala I soldi.
Ogni giorno noi tutti ci facciamo “imbalsamare” da queste notizie, oppure che la Regina lascia il trono a favore del figlio, e ancora di un’altra “futura” che aspetta un figlio, e allora giornali, tv che parlano per giorni cosi noi comuni mortali ci facciamo “impapocchiare” da queste notizie e perdiamo di mente quelli che sono i nostri problemi.
Ho anche letto i dati per le partite più viste in tv (a pagamento) su Sky, e sono rimasto sorpreso di quanti milioni guardano le partite di calcio, e allora la domanda viene spontanea come diceva il grande giornalista Michele Lubrano circa 25 anni fa, tutti in Italia gridano che ce molta disoccupazione, le fabbriche chiudono per mancanza di ordini ma si trovano sempre I soldi per guardare il calcio a pagamento, non contando quelli che vanno allo stadio.
Questa è come la storia del “pescatore”, ma dove si trova tutta questa crisi che viene cantata da tutte le parti da Nord a Sud e da Est a Ovest?
Le mie domande in buona sostanza sono: la crisi c’è o non c’è? Quando c’è crisi è per tutti, o solo per gli operai? Ogni tanto leggetevi questi dati che ci sono su Repubblica.
Lo sport non salverà tutti. Dite qualcosa lasciando un messaggio. Grazie.

One thought on “Lo sport salverà molti, ma non gli operai. Di Paolo B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*