Google, foto autore sparita nelle serp, e ricomparsa. Mistero!

Google, foto autore sparita nelle serp, e ricomparsa. Mistero! Di Oiram IsenobFaccio prima delle premesse: 1° il blog generalmente non si occupa di questo tipo di argomenti non ho le competenze necessarie, 2° ma non per ultimo, è che non avrei il tempo necessario per rispondere a varie ed eventuali domande/commenti che mi venissero poste (il blog è gestito con una chiavetta Umts, quindi capirete!), 3° ho deciso di scrivere questo post per il semplice fatto che anche io mi sono trovato a dover risolvere il famigerato problema della foto autore nelle serp di Google, 4° in rete si trovano molti riferimenti su questo argomento più o meno validi, ma nessuno arriva alla “conclusione vera e propria, e vi posso assicurare che alla fine di questo articolo molto probabilmente non avrete una risposta certa ai vostri dubbi, 5° mettetevi comodi perché il post sarà un “romanzo”, come detto all’ inizio non ho competenze tecniche e quindi lo devo scrivere con parole comprensibili (soprattutto per me stesso), 6° e concludo, mi limiterò ad esporvi i “pasticci” (qualcuno con risultati “dolorosi”) che io in questo blog ho “combinato, ne ho fatti tanti, probabilmente in mezzo ad essi c’è forse la causa della scomparsa della foto autore dalle serp di Google, ma quanto scritto prendetelo con le “pinze”.
Veniamo al dunque: il blog è “aperto” su uno spazio gratuito offerto da Altervista da circa 3 anni, diciamo che i primi 2 anni è stato seguito molto poco a causa della depressione che “attacca” i disoccupati, ma l’ anno scorso ho capito che dovevo reagire, anche a causa delle brutte notizie che arrivavano da tutte le parti con disoccupati che si toglievano la vita, è quindi ho cominciato a scrivere post con più fiducia in me stesso.
Per dare più visibilità al blog stesso ho installato il top dei plug-in dal punto di vista Seo, il famosissimo “Yoast” chi ha la piattaforma WordPress sa di cosa sto parlando, i risultati positivi sono arrivati pressoché il giorno dopo, scrivendo il nome del sito su Google noto con piacere la comparsa di un paio di Sitelink, per arrivare dopo poco tempo a 6 come nei blog “migliori”.
Entusiasta della “novità” decido di “mostrare” la mia brutta faccia anche nelle serp di Google, e per farlo guardo le moltissime guide che ci sono in rete (tutte valide) e passo passo riesco a implementare il tutto senza troppe difficoltà.
dopo circa 3 giorni la mia faccia (sempre brutta, e in bianco e nero) compare nei risultati di ricerca digitando il nome del blog, e dopo circa una settimana anche gli articoli mostrano la foto; sono entusiasta della cosa, e questo mi ha spinto a fare sempre meglio, fino a scrivere post diciamo “interessanti” ma bannati da Google+ (certe parole non sono tanto “gradite” se postate gli articoli anche in Google plus, consiglio di sostituire morte con decesso ed altre frasi “pesanti” con sinonimi più leggeri) ma qualcosa mi affligge!
Mi ero accorto in tutto questo entusiasmo che ero diventato schiavo del “pallino verde” di Yoast! Mi ritrovavo a dover riscrivere molte frasi di un post solo per far “accendere” il pallino verde come consigliato dal plug-in, ma non era quello che volevo.
Prendo la decisione di “liberarmi” di Yoast  circa 3 mesi fa, non senza pochi problemi, i risultati come ovvio non si sono fatti attendere (in negativo questa volta), nel giro di una settimana la perdita completa dei Sitelink, al loro posto solo 4 mini Sitelink, ma la mia brutta faccia era sempre lì!
Ma qualcosa ancora mi “rodeva”, mancava la sitemap del blog che prima era generata da Yoast in modo impeccabile, decido di dare in pasto quella dei Feed, buona e accettata sia da Google che da Bing, ovviamente prima ho spostato nella bacheca di WordPress il numero dei Feed visibili a 1.000.
La cosa sembra funzionare ma non troppo, il tempo di visibilità di un post che prima era di circa 20 minuti, era salito tra le 18/24 ore, digitando il nome del blog nella ricerca di Google, mancava la descrizione (Google prendeva a caso un “passo” dell’ ultimo articolo), insomma mancava la Metadescrizione (Metadescription), e mancavano le parole chiave (Metakeywords) del blog stesso, ma ancora la mia faccia (sempre la brutta) era li!
Ho un’ AlterBlog, quindi decido di installare un plug-in per la sitemap, e prendo  anche in questo caso il “top” Google XML Sitemaps che incorpora anche un file robots virtuale, risolto? Assolutamente no!
Dopo qualche giorno mi accorgo che questo plug-in (forse non compatibile con la versione in uso di WordPress) genera soltanto una sitemap con 101 link, lo elimino, e lo reinstallo, ma niente da fare, lo rielimino e rimetto i Feed, deprimente, rimetto il plug-in, e lo rielimino.
Cerco e trovo un altro plug-in Simple Google Sitemap XML (ancora più semplice) quasi con le stesse caratteristiche, ma questo funziona ed è tuttora installato, dimenticavo, nel contempo nella “testata” (header.php) del blog avevo inserito una stringa di codice, questa: meta name=”robots” content=”index,follow”   l’ avevo notata in altri blog molto autorevoli e credevo che desse un aiuto, ma non era cosi (almeno per me), anche questo eliminato.
Come detto poco sopra mancava la descrizione del sito, e i tag, allora visualizzo il solito blog autorevole, e richiamo il codice sorgente della homepage, copio le stringhe relative ai tag, e alla descrizione e le incollo nella testata (header.php) del mio blog (questo blog) sostituisco le parole chiave, e la descrizione e gioco è fatto!
Non del tutto, qualche giorno dopo viene visualizzata la descrizione del sito, e lo stesso sembra avere qualche visita in più (ma siamo ai minimi 45/60 visite al giorno), meno della metà di quando c’ era Yoast, la foto autore comunque era ancora presente.
Come detto sopra, c’ era la descrizione del sito e i tag, ma il problema si ripercuoteva su tutti gli articoli, in pratica ogni post visualizzato nelle serp aveva la stessa descrizione del sito, e gli stessi tag (ma Google nella sua infinita saggezza probabilmente “capiva” e di tanto in tanto visualizzava anche la descrizione dell’ articolo, diciamo che cambiava le serp ogni 3/5 ore circa).
Neanche questo mi sta bene, e decido di ovviare al questo increscioso problema, ricerco in rete e trovo un codice adatto allo scopo, inserendolo nel file (functions.php), avrei avuto la possibilità di dare la descrizione , e i tag ad ogni articolo (arriviamo alla parte più dolorosa, e che ancora non ho risolto), faccio una copia per sicurezza del file (functions.php), e inserisco il codice, clicco su salva ed a quel punto sparisce completamente la bacheca di Word Press! Fortunatamente non mi faccio prendere dal panico e ritorno indietro con le “frecce” di Firefox, ricopio il codice originale che avevo messo da parte e salvo.
Il tutto sembra tornato normale, ma l’ operazione non è stata anche in questo caso “indolore”, l’ errore generato prima, ha bloccato i Feed del servizio Altervista e tuttora sono bloccati (li aggiorno io di tanto in tanto eliminandoli e reinserendoli, (quelli alternativi che non ho idea di chi li fornisce, ma si aggiornano normalmente), sempre a causa dell’ errore, ho perso anche i Feed che avevo sulla HomePage di Altervista e che davano più visibilità* al blog (occhio all’ asterisco), ho scritto alla redazione di Altervista, ma evidentemente non ho seguito la procedura esatta e non mi hanno mai risposto, vedremo più avanti.
Diciamo che è da questo punto in poi che la mia brutta faccia comincia a scomparire dalle serp di Google, (questo circa 45 giorni addietro), dapprima la foto è scomparsa dalla descrizione del blog (digitando il nome del sito la foto era sparita dalla serp principale), via via anche gli articoli hanno perso tutti quanti la mia brutta faccia (ma era brutta!).
non mi do pace, cerco ma non trovo risposte esaudienti, nel contempo circa 25 giorni fa, trovo il codice necessario e funzionante (chi lo ha scritto sa il fatto suo), per ovviare alla descrizione e ai tag di ogni singolo articolo (sono 2 e vanno inseriti sempre nella sezione head della testata (header.php) ), ma prima di inserirli direttamente nel blog, questa volta ho fatto una prova con un sito virtuale sul mio computer, verificato che non davano problemi ho provveduto ad inserirli in questo blog; questo è il link se volete vedere il codice, è di un qualche anno fa, ma funziona benissimo, e ripeto sono 2 ed abbastanza simili, uno è per la descrizione del blog, ed uno per i tag.
La foto è ormai sparita, ma casualmente si “accende una lucina” in testa, quello che voglio dire riguarda la mia foto (quella della brutta faccia), è presente in più “posti”: foto uguale nel canale YouTube, a sua volta collegato ad una pagina Google+ (che non è quella del mio profilo), è uguale anche quella della pagina Facebook del Blog, allora ho pensato: Google vede la mia brutta faccia in troppi posti, e probabilmente si “confonde”?
Decido di togliere la mia foto dal canale YouTube, e al suo posto ci metto una di mia figlia da ragazzina bella e sorridente, risultato? Dopo circa 6 ore digitando il nome del blog, la mia brutta faccia è misteriosamente ricomparsa nella serp principale di Google, praticamente il giorno dopo quasi tutti gli articoli avevano la foto autore ristabilita.
Inutile dirvi che durante la mancanza della fotografia autore nelle serp ho fatto ripetute prove con lo strumento “Richsnippets” di Google, e che lo stesso segnalava che era tutto a posto. Ma allora cosa ha fatto cambiare idea al più famoso motore di ricerca mondiale rimettendo la mia faccia?
Arrivati a questo punto, possiamo “azzardare” delle ipotesi: potrebbe essere stata la foto uguale che avevo su YouTube? Ipotesi molto discutibile (la scarterei), l’ esclusione del plug-in Yoast che ha provocato una perdita di visibilità*? Questa è un’ ipotesi da tenere in considerazione, e ancora, è possibile che il togliere e sostituire ripetutamente la sitemap del blog abbia contribuito? Non mi sento di escluderlo, anche in questo caso si perde visibilità*, Anche l’ errore provocato dall’ inserimento del codice errato che mi ha fatto perdere i Feed sulla HomePage di Altervista ha contribuito alla perdita di visibilità* altre “sciocchezze” che ho combinato nel blog non mi sembrano compatibili con il problema.
Allora cosa induce Google a cancellare la foto autore dalle serp? In tutto questo “romanzo” c’ è solo un punto fermo, la VISIBILITA’! Vi potrei assicurare che molto probabilmente se lo strumento Richsnippets vi segnala che è tutto a posto sia per la pagina principale che per gli articoli, la mancanza di foto nelle serp è da imputare alle poche visite oppure alla qualità dei contenuti del relativo sito/blog!
Non mi permetto di affermarlo con certezza (non sono competente), ma vi posso dire ho seguito nello stesso periodo, un sito “gemello” a questo ma su un’ altra piattaforma (Blogger), anche li la foto era scomparsa ovviamente le visite erano diminuite, per dopo ricomparire quando le visite sono aumentate, e non avevo fatto nessuna modifica!
Riconclusione: fate in modo di avere almeno un centinaio di visite al giorno nel vostro sito/blog (credo sia il minimo), e scrivete contenuti di qualità con almeno 300 parole e rivedrete la vostra faccia nelle serp di Google (Dura lex, sed lex).
La mia foto è rimasta uguale, sempre brutta e in bianco e nero, ma ho solo quella di faccia al contrario di molti che ne hanno molte (i furbetti).
Scusate per la divagazione. Se volete qualche chiarimento per quanto di mia competenza, ricordatevi che non posso rispondere subito (non sono sempre collegato). Scusate per la lunghezza del post, sentivo la necessità di scriverlo!
(Correggo questo post in Agosto 2014, in quanto la sitemap che avevo inserito –Simple Google Sitemap XML- ultimamente mi dava errori di vario genere, al suo posto sto usando  questa: -Better WordPress Google XML Sitemaps- ottima e supporta anche il muti sito). Grazie.

10 thoughts on “Google, foto autore sparita nelle serp, e ricomparsa. Mistero!

  1. Ciao Silvana, io non so più cosa pensare. Da qualche mese le foto sono ritornate e tuttora sono “stabili”. Probabilmete l’ enorme massa di proteste che i diregenti di Google hanno ricevuto sul web ha fatto fare marcia indietro a quelli che erano i requisiti richiesti. Vediamo se mantengono questo “status”.

  2. Ma allora questa foto arriva o non arriva? La mettono o ci dobbiamo scordare!

  3. Mi dispiace molto deludervi, ma non è così. La mia foto è sparita
    quando le visite al mio sito erano in netto aumento. Ora ho una
    media di 700 visite al giorno, sempre in incremento e la foto, sparita da mesi , non è più tornata. Il mio sito è ospitato su google.
    Quando l’ho mappato ad un dominio di secondo livello, la foto appariva solo nella ricerca abbinata al nuovo dominio. Credendo di fare bene, ho tolto, quindi, l’ url di terzo livelli dai link su google+. Risultato: immagine sparita dovunque. Ho rimesso i link, ma non è tornata. Ripeto che le mie visite al sito sono in costante aumento. Forse google vuole davvero l’esclusiva dell’immagine. È l’unica cosa che non avevo ancora valutato. In effetti, l’avevo fatta solo per google+ all’inizio, ma poi l’ho
    usata anche per altri social. Proverò a toglierla da ogni altro spazio.

  4. Hai ragione Federica, stavo tenendo d’ occhio il “fenomeno” potrebbe essere un nuovo angloritmo di Google, ma non ne sono sicuro. Tutto è cominciato un paio di settimane fa, con le foto che sparivano, e ricomparivano dopo un paio d’ ore; poi da circa 8 giorni sono sparite completamente. Ho notato comunque che alcuni blog autorevoli (Beppe Grillo ecc..) mantengono la foto, mentre quasi tutti gli altri la foto non compare più. Restiamo a vedere se Google aggiusterà il tutto, evidentemente potrebbe “alzare” la soglia di visite (ma questa è una mia ipotesi da incompetente. Ciao

  5. E che mi dici che proprio in questi ultimi giorni le foto sono sparite dalle serp, io ho centinaia di visite al giorno!

  6. Ottima domanda Daniele, mi ero accorto del “particolare è questo non era il solo post con solo le stelline, cènerano altri; in un primo momento credevo vosse la descrizione dell’ articolo (metadescription) e ho fatto qualche cambiamento ma mi sbagliavo; allora ho disattivato il plug-in delle stellinne (GD Star Rating), e dopo qualche giorno è ricomparsa la foto (brutta). Probabilmente in alcuni casi Google interpreta il post come una sorta di “recensione” e inserisce solo le valutazioni. Ciao e scusa il ritardo

  7. Interessante articolo, ma che ma come mai proprio questo post nelle serp ha solo le “stelline” non si vede la foto?

  8. Ma allora che senso ha mostrare nelle serp la nostra faccia per mesi e poi togierla?

  9. Del Problema ne ero gia a conoscenza, comunque m sono “divertito” a leggere il “romanzo” sembra di leggerne uno!

  10. Salve, mi sa che è vero, ho notato anchio questo particolare. La foto va e viene dipende proprio dalle visite che si hanno sul sito, ci dovremo abituare! Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*