Fuochi artificiali vietati, Ma a Mira è un tripudio

Fuochi artificiali vietati, Ma a Mira è un tripudioForse l’ordinanza del Sindaco di Mira, Alvise Maniero è arrivata in ritardo, quindi, quelli che avevano già acquistato i fuochi d’artificio (legali, o meno), non se la sono sentita di buttarli, forse il divieto non è stato recepito come dovuto, fatto sta che a Mira, in provincia di Venezia, non solo ci sono stati i festeggiamenti con i fuochi artificiali, ma oltre tutto, sono stati il doppio di quelli dello scorso anno.
Festa ovunque, da quello che ho potuto vedere, in particolare nella frazione di Piazza Vecchia (dove ha sede questo blog), i fuochi artificiali sono durati oltre 25 minuti; lanci di “fuochi” a non finire in piazza, lo stesso dicasi dalle case private, per non parlare poi di un vero e proprio spettacolo pirotecnico che si è potuto ammirare (purtroppo) solo in zona Idrovia Padova-Venezia, spettacolo che comunque era già stato fatto lo scorso anno da qualche benefattore.
I festeggiamenti per il primo giorno dell’anno nella zona di Mira non hanno registrato feriti di rilievo, almeno non ci è giunta nessuna notizia (al divieto si erano adeguati diversi comuni della Riviera del Brenta). Sfortunatamente, a soffrire di più per questi “botti”, sono stati gli animali, sopratutto cani, e gatti, in particolare quelli che si sono ritrovati chiusi in casa senza la compagnia del “padrone”; per quanto riguarda quelli che hanno tenuto il proprio animale vicino (come il cane che avevamo in custodia), la cosa ha dato molto meno fastidio.
Al prossimo anno, comunque, sperando che tutto il resto (che ultimamente viene volutamente “dimenticato”) sia davvero passato. Buon anno a tutti.
Vi invito a lasciare un messaggio se vi va di commentare quanto scritto, oppure se volete correggere eventuali errori, o, se avete partecipato a questi lanci di fuochi artificiali (anche da semplice spettatore), ed avete altre informazioni a riguardo e volete integrare questo post, scrivete un messaggio. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*