Effetto EICMA, il 2022 si chiude con il botto

Ad un anno di distanza, con l’edizione da record “in pandemia”, EICMA conferma e supera di gran lunga tutte le previsioni sia di pubblico, sia di espositori. “Un edizione da prima pagina”. Così è stata denominata da professionisti e amatori del settore. Il salone mondiale delle 2 ruote di Milano, che si è svolto dal 8 al 13 novembre, lascia nei vari padiglioni della Fiera: innovazione, tecnologia avanzata e la consapevolezza di una ripresa lavorativa con ottime prospettive per il nostro paese. Ottime opportunità per tutti, non solo a livello sportivo, anche per tutto l’indotto che, in Europa, conta milioni di addetti.

Grande attenzione è stata dedicata al comparto “elettrico” che, con la produzione in forma industriale di mezzi eco-friendly e vista la situazione energetica, assicurerà un ampio risparmio nei prossimi anni.

I marchi presenti in EICMA 2022 sono stati 1.370, quasi il 60% proveniente dall’estero, rappresentando 45 nazioni. Al termine dei cinque giorni di esposizione, EICMA ha incassato un importante più 38% di presenze generali rispetto al 2021.in aumento anche i dati che riguardano la presenza fisica dei media, con oltre 6900 professionisti accreditati tra giornalisti, professionisti della comunicazione e influencer.

La 79a Fiera delle 2 ruote, ha visto molte delle grandi case motociclistiche ritornare ad esporre le proprie creazioni e le novità per il 2023: Yamaha, Suzuki, Ducati, Kawasaki e Honda, naturalmente per citarne qualcuna che, hanno scelto EICMA per presentare i loro modelli, esponendo anche le moto protagoniste dei vari campionati, per arrivare poi ai vari modelli per l’utilizzo giornaliero.

“Sono questi numeri, l’abbraccio del grande pubblico, la presenza massiccia degli espositori che hanno sottolineato la propria solida soddisfazione e che ringraziamo per aver sempre creduto in EICMA, l’attrattività e la centralità internazionale, l’incremento positivo di ogni indicatore di performance – ha commentato il presidente di EICMA S.p.A. Pietro Meda – ad affermare il valore unico e l’imprescindibilità della nostra manifestazione. EICMA rimane indiscutibilmente al suo posto: sul gradino più alto nell’intero panorama internazionale. Qui staremo, a Milano e con continuità annuale, da qui e per questo continuiamo a lavorare sul 2023 per offrire ancora una volta, anche grazie ai nostri partner e insieme a tutta l’industria, esperienze di visita sempre più ingaggianti, contemporanee e coinvolgenti”.

“Anche grazie alla creazione di nuovi contenuti e servizi digitali – ha aggiunto l’AD di EICMA S.p.A. Paolo Magri – sono aumentate a dismisura le occasioni per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta e agevolare lo sviluppo di concrete opportunità di business, confermando EICMA come un luogo unico in grado di unire in modo proficuo le anime B2B e B2C. I dati che riguardano la presenza di operatori e media, come anche l’evidente ed entusiastico afflusso di giovani tra i padiglioni e nell’area esterna sono per la nostra industria due notizie straordinariamente positive, che rafforzano il nostro modello espositivo come uno strumento a servizio delle aziende, attuale e, soprattutto, aperto al futuro”.

Si conclude anche per quest’anno, con un inaspettato successo di pubblico ed espositori la più grande kermesse mondiale dedicata al mondo delle due ruote.

Con “GidiferroTeam”, Giulia De Battista e Beatrice Zadoina, siamo andati, venerdì 11 in alcuni padiglioni di EICMA 2022 per raccogliere alcune testimonianze nei vari stand. Ne è nato un filmato di circa 10 minuti che, vi proponiamo. Il prossimo appuntamento con EICMA è dal 7 al 12 novembre 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.