Le denunce inutili contro Equitalia

Le denunce inutili contro EquitaliaEvidentemente tutti si sono accorti che certi argomenti nel nostro Paese vengono trattati in maniera diversa soprattutto per quanto riguarda l’ argomento stesso trattato, uno di questi è Equitalia famosa (purtroppo) società che si occupa di recupero crediti per conto dello stato. Ci sono dei periodi in cui viene portato alla luce il comportamento “disumano” usato in questi ultimi anni verso chi deve allo stato il mancato pagamento delle tasse anche  se questi non è in grado di pagarle, fortunatamente (se questo è il termine adatto) Equitalia non guarda in faccia nessuno (dato da verificare), nel senso che usa gli stessi metodi verso tutti quelli che sono accusati di morosità siano pochi euro siano milioni di euro.
Si fa di “tutta l’ erba un fascio” cosa abbastanza comune in questi anni di crisi, la situazione disastrosa in cui versa il nostro Paese con milioni di disoccupati che hanno perso il lavoro e di conseguenza non sono più in grado di pagare mutui e tasse ha fatto si che la società che si occupa di riscossioni (forse per ordini superiori) usasse a prescindere il “pugno di ferro” verso chi può e non può pagare i vari balzelli che ci sono nel nostro Paese “o paghi le tasse più gli interessi, o ti vendiamo la casa”.
Su questo argomento si sono spesi fiumi di parole, proclami a non finire ma tutto sembra passato inosservato Equitalia resta Equitalia e questo è un dato di fatto.
Qualche giorno fa un mio caro amico (che ricordo sempre con affetto) ha voluto dare la sua testimonianza postando su Facebook una sua lettera di cui una volta letta si comprende molta amarezza e delusione su come sono trattate alcune persone (contribuenti) da questa società (Equitalia) non tanto ben voluta.
Vi propongo le poche righe che Franco ha voluto scrivere: Dopo avermi ritrovato a sorpresa un’ ipoteca sulla casa e auto, presentai un esposto alla procura della Repubblica contro Equitalia richiedendo io stesso la cancellazione delle ipoteche a me iscritte, tutto questo fatto senza il mio consenso è senza essere prima avvisato. Risultato, sul documento che si può vedere nella foto notificatomi pochi giorni fa a cui spiega: Ritenuta L’infondatezza del reato, visti gli art. 408/411 c.p.p. è n. 125 D.L.v. 271/89, il PM chiede al Giudice l’ archiviazione del procedimento. A questo punto mi farò la legge per conto proprio, li accolgo cordialmente a casa mia come si accolgono i Ladri perché sono Ladri legalizzati.
Ideale sarebbe che Franco ci spiegasse come sono nate tutte le sue vicissitudini con Equitalia, ma confidiamo in un suo apporto magari con un messaggio al seguito di questo post. Purtroppo come accennato sopra ci sono periodi in cui Equitalia viene descritta come “disumana” e altri periodi in cui non viene più nominata, sembra che siano spariti tutti i contribuenti e la stessa Equitalia sia chiusa.
Ovviamente non è così, Equitalia c’è e lavora ancora tranquillamente ma non viene più “segnalata”. Si stanno sempre più moltiplicando sul web i video dove gli stessi “perseguitati” da Equitalia dichiarano di non poter pagare quanto richiesto e fanno appello ad alcuni articoli dalla Costituzione e del Codice Penale.
Voi avete mai avuto a che fare con Equitalia? E’ giusto il comportamento di questa società che lavora per il nostro Stato? dite la vostra lasciando un messaggio. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*