Bancomat obbligato, regalo alle banche assicurato

Bancomat obbligato, regalo alle banche assicuratoPremetto che questo post è solo una mia considerazione su quanto di recente è stato reso obbligatorio (Bancomat) per i liberi professionisti, artigiani e quanti hanno una propria attività sia essa commerciale e non. Non prenderò in considerazione il fatto che l’ obbligo di possesso del Bancomat sia solo per chi ha un giro di affari pari ed oltre i 200.000 euro, e che questo tipo di pagamento oltre ad essere molto sicuro risulta un buon “deterrente”  contro l’ evasione fiscale che nel nostro paese arriva a cifre incalcolabili (vedi il nostro stato sociale).
Quello che più mi preme dire a proposito del Bancomat obbligatorio per i professionisti è il semplice fatto che tutto l’ iter che ha portato a questa decisione il nuovo governo alla fine risulta essere solo una legge “spauracchio” che non influirà sulla reale evasione fiscale, ma garantirà un’ “entrata” sicura alle banche.
E’ un classico, da quando è scoppiata questa crisi economico/lavorativa Europea le banche hanno sempre avuto un ruolo principale in quasi tutta Europa, mentre la crisi stava, e sta tuttora “mietendo vittime” le banche hanno prelevato in continuo miliardi di euro dalla banca Europea ad un tasso d’ interesse a dir poco “scontato” questo per aiutare………. aiutare chi?
Quello che non si è mai venuto a sapere è dove sono andati a finire tutti i miliardi di euro prelevati dalle banche, ma non solo, oltre a questi prestiti a tassi bassissimi che la Banca Europea praticava e pratica tuttora, le banche del nostro paese sono state continuamente “salvate” a suon di miliardi di euro dai governi di turno sacrificando quello che tutti noi chiamiamo “stato sociale”.
Migliaia di aziende hanno chiuso e continuano a chiudere, la disoccupazione che nel Dicembre 2013 “segnava” numeri approssimativi di 3.500.000 (tre milioni e cinquecento mila) di senza lavoro è in pochi mesi quasi raddoppiata ora si parla di circa 7.000.000 (sette milioni) di disoccupati un dato che non accenna a diminuire.
Allora il nuovo governo cosa fa? Obbliga i liberi professionisti all’ uso del Bancomat, e per meglio dare un senso alla “cosa” non prevede nessuna sanzione in caso che lo stesso non venga usato. Chi beneficia di questo provvedimento? Essendo l’ acquisto del Bancomat da parte di queste realtà lavorative obbligatorio, e che lo stesso bancomat può venire “chiuso nel cassetto” in quanto non sono previste sanzioni per chi non lo usa, direi che a guadagnare in primis saranno le banche che incasseranno i soldi per l’ affitto del terminale, oltre ad eventuali (ripeto eventuali) “transazioni” effettuate, diciamo che per le banche c’è un “minimo garantito”.
Su chi graveranno i costi dell’ intera operazione (che da quanto ho potuto percepire non avrà un’ impatto pieno nella lotta contro l’ evasione fiscale)? Fatevi il classico “due più due”, i costi li pagherà come al solito l’ utente finale (non crederete mica che il professionista faccia regali).
Rendere l’ uso del Bancomat obbligatorio per i piccoli imprenditori sembra un “senza tempo” una sorta di “film” che ogni tanto ripetono in tv, i soliti proclami come quelli fatti in tutti questi anni che alla fine sono solo “parole al vento”.
A voi hanno mai dato un “minimo garantito per sempre”? Dite la vostra su questo argomento. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*