Autismo, il coraggio di esserci

Autismo, il coraggio di esserciL’ autismo, denominato inizialmente Malattia di Kanner, è valutato dalle associazioni scientifiche mondiali un disturbo che interessa le funzioni intellettualistiche. La persona sofferente di questa “malattia” manifesta un’ evidente riduzione nell’ inserimento sociale, e nella comunicazione con altre persone. Al momento, rimangono ancora ignote le cause di questa “patologia”. Più esattamente, per la complessità di sintomatologie e la difficoltà nel dare  una spiegazione clinica coerente e singolare.

Generalmente i segnali si mostrano con degli atteggiamenti decisamente inconsueti e non sempre di facile comprensione, a ragione dei quali la persona si vede esposta a un elevato pericolo di emarginazione sociale.
Al momento non esiste un particolare cura/intervento che possa andar bene per tutte le persone “colpite” da autismo, ma è molto valido il coinvolgimento delle persone care in tutto il percorso che il bambino o adulto, deve sostenere.
L’ Italia è un paese molto attento a questo tipo di “preoccupazione” sociale, tuttavia non riesce a finanziare in modo adeguato lo sviluppo e la ricerca in tal senso, questo è dovuto principalmente ai finanziamenti che nella sanità pubblica mancano in continuazione.
In questo contesto non riesco a “stare zitto”, la sanità pubblica Italiana ha una “spina nel fianco” che non si riesce a levare in nessun modo, quello che più mi rammarica è il fatto che giorno dopo giorno vengano scoperti casi di corruzione e che gli stessi poi passino in secondo piano quasi a dimostrare che oramai non si possa fare più nulla per fermare questa piaga sociale.
Non so di questo passo dove andremo a “parare”, ideale sarebbe una vera politica contro che la corruzione con pene severe che facciano d’ esempio a quanti in futuro vogliano prendere questa brutta strada (sto sognando), la corruzione nel nostro Paese porta via risorse ingenti, le stesse risorse destinate a quanti non posso permettersi cure mediche a pagamento.
Mi aspetto dei vostri commenti in tal senso, anche  solo se volete correggere, o, semplicemente commentare quanto scritto. Grazie.

4 thoughts on “Autismo, il coraggio di esserci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*