Antonio Ingroia a Porto Marghera. Rivoluzione Civile

Antonio Ingroia a Porto Marghera. Rivoluzione CivileAntonio Ingroia Leader di Rivoluzione Civile è arrivato a Porto Marghera Venezia. Dopo Gianluigi Bersani, Beppe Grillo, Silvio Berlusconi e Mario Monti anche Antonio Ingroia ha voluto dare il suo “contributo” politico al Veneto, e lo ha voluto fare proprio nello storico capannone del “petrolchimico” sede di tante riunioni  e battaglie sindacali; ad attendere Antonio Ingroia davanti all’entrata del capannone molti fotografi, giornalisti della carta stampata e televisiva e nonostante l’ orario un po’ “anomalo“ (mezzogiorno passato) per questo appuntamento una folla di sostenitori, politici locali, operai e disoccupati.
Antonio Ingroia Leader di Rivoluzione Civile, ha voluto per gran parte del suo discorso illustrare a tutti i presenti il programma elettorale, ricevendo sempre molti applausi in tutti i passaggi; Sebastiano Bonzio ha “introdotto” al dibattito i presenti sul palco.
Tanti applausi e una certa “commozione” per l’ intervento di Nicoletta Zago, operaia della Vinyls, che qualche anno fa si rese protagonista insieme ai suo colleghi di una dimostrazione a sostegno del lavoro rimanendo per molti giorni accampata sulla “fiaccola” del Petrolchimico. Molti applausi anche l’ intervento di Stefano Leoni,  Simone Bardelle, e del sindacalista CIGL Davide Camuccio.
Abbiamo bisogno di un voto utile a sinistra, che ci aiuti a combattere la corruzione e il monopolio dei partiti che hanno governato in questi ultimi decenni, e lo possiamo fare solo con il vostro aiuto.
“Fate questa rivoluzione, una Rivoluzione Civile.” Ha chiuso così il suo intervento di circa un’ ora Antonio Ingroia, che poco dopo era atteso nella redazione de “La Nuova” dove ha risposto alle domande inviate dai lettori.
Nel pomeriggio Antonio Ingroia Leader di Rivoluzione Civile farà sosta a Vicenza. Questa di Marghera, era l’ unica “tappa” in campagna elettorale di Antonio Ingroia con i lavoratori di Porto Marghera. Se volete commentare, scrivete i vostri messaggi. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*